Categorie
Tendenze

Allungare la vita: dopo il matrimonio è possibile

I ricercatori dell’Università di Durham hanno dimostrato che il matrimonio allunga la durata di vita di coloro che decidono di sposarsi e di vivere in coppia

Da anni le ricerche universitarie sono impegnate in campo sentimentale per portare avanti studi e giungere a conclusioni utili al benessere dell’individuo e della coppia che egli crea con il proprio partner.

A volte i dati che emergono da queste ricerche sembrano superficiali e senza fondamento scientifico, ma altre volte possono offrire un’opportunità per verificare la propria situazione amorosa o amichevole e stimolare ad un ridimensionamento delle abitudini personali. Se si è single o in coppia poco importa, quanto piuttosto l’efficacia con cui si prova a mettere in atto ciò che la ricerca registra. 

I ricercatori dell’Università di Durham consigliano ad esempio di sposarsi per stare meglio sia con se stessi che con gli altri. In un loro recente studio gli studiosi del “Duke University Medical Center” hanno dimostrato che in coppia si vive meglio e che il matrimonio allunga la durata di vita di un soggetto.

Il dato emerso non si limita però soltanto al matrimonio, ma abbraccia in sé ogni forma di convivenza e rapporto di coppia, ritenuto fondamentale per una migliore qualità di vita dell’individuo. Per i ricercatori di Durham infatti l’importante è non essere single e avere accanto una persona con la quale condividere il proprio tempo.

Sembra infatti che chi non ha ancora un’anima gemella corre il rischio doppio di non giungere alla mezza età rispetto a chi invece è coinvolto in una relazione sentimentale, riconoscendo in questo modo lo stato civile di una persona come uno dei parametri di valutazione dei fattori di rischio per la vita di una persona.

A supporto di tale ricerca lo stress e la solitudine possano indurre il soggetto a provare malessere sia fisico che psicologico e a chiudersi in se stesso limitando anche i rapporti con gli altri. In coppia invece anche il confronto e il litigio costruttivo possono servire da valvola di sfogo e da meccanismo di autodifesa che aiuta nel momento di crisi.

Come affermano gli stessi studiosi, accanto al proprio partner il cuore continua a battere in modo regolare senza ripercussioni sull’organismo e anche se nessun imprevisto è innegabile, è altrettanto vero che insieme a chi si ama tutto appare più roseo e sereno. 

Un partner saprà come farvi ritornare la salute!