Categorie
Tendenze

Il destino esiste e i single ci credono

Se credi nel potere del destino e sei ancora single rendilo partecipe della tua vita sentimentale condividendo il pensiero di molti single italiani

Credere in qualcosa è una peculiarità umana che da secoli ha contraddistinto l’agire dell’uomo influenzandolo a fare delle scelte e a prendere delle decisioni.

Anche se a volte proprio queste non risultavano essere le più giuste, è difficile bloccare l’influsso del fato che puntualmente e indirettamente si riversa sulla vita quotidiana di ognuno. E allora perché non lasciarsi travolgere dagli eventi e partire con la marcia giusta?

Sono ancora molti gli uomini che credono nel destino, così come ha confermato l’esito di un recente sondaggio condotto da un noto sito italiano di incontri on line che ha chiesto ai propri iscritti che importanza riveste il destino nelle loro vite. L’81% dei single intervistati ha risposto positivamente al quesito, dichiarando di riservare ad esso un ruolo fondamentale nelle loro azioni e di esserne più volte influenzati nelle scelte quotidiane.

I single però hanno voluto precisare che pur credendo al fato, in campo sentimentale preferiscono scendere in campo da protagonisti e decidere a modo loro se prendere l’iniziativa o meno, relegando il destino ad un gradino più basso nella loro scala di valori. Nonostante ciò, i dati confermano inoltre che ben il 70% degli italiani intervistati è ancora interessato ad interrogarsi sulle decisioni prese e a porsi la solita domanda “come sarebbe andata se” che stimola sia ad agire che a riflettere sul passato. E mentre il 32% dei single preferisce valutare ancora tutte le probabili scelte che avrebbero potuto effettuare mettendosi in gioco, il restante 19% si concentra sulle eventualità di dichiarare i propri sentimenti alla persona del cuore.

In nome del vero amore dunque i single italiani si dichiarano pronti a dare una mano al destino che, sebbene a volte sia alquanto cieco, offre ancora emozionanti opportunità di incontri con la propria anima gemella. Basta dargli fiducia e il gioco è fatto, per riscoprire il piacere di vivere ed assaporare nuove ed entusiasmanti storie d’amore.

E allora come dargli torto e come darlo agli antichi che insegnavano come “quisque arbiter suae fortunae”, o meglio ognuno è artefice del suo destino.