Categorie
Notizie

Uno stalker in casa di Jennifer Lopez

La vita delle star non è sempre così facile come la immaginate, soprattutto quando si trovano in giro per lavoro e qualcosa turba la loro privacy

La popolarità di certe pop star può essere fonte di distrazione per i fan che reputano i loro paladini simili a essere invulnerabili e inattaccabili. Ed è proprio la loro fama che a volte nasconde la cruda realtà, fatta di gesti semplici e quotidiani, ma anche di problemi e imprevisti.

Ogni personaggio famoso nasconde il proprio scheletro nell’armadio, così come la maggior parte dei Vip stenta a riconoscere che almeno una volta nella vita qualcosa abbia sconvolto la propria serenità, invadendo la sua privacy.

Circondati da paparazzi, da fotografi invadenti e da giornalisti senza ritegno, infatti, i Vip sono spesso istigati a reagire senza dare molta importanza alle conseguenze, ma destando ulteriormente la curiosità di quanti aspettavano impazienti uno scoop. Spesso però, sono i veri problemi dei personaggi famosi a fornire materiale mediatico, utile a produrre storie e a costruire castelli in aria mentre la star si dispera realmente per ciò che è accaduto.

Questa volta è toccato alla pop star Jennifer Lopez, vittima di un’intrusione nella sua lussuosa e rilassante abitazione di Southampton, mentre si trovava in tour per lavoro. Da quanto affermato dalla polizia, il ladro è John Dubis, un quarantanovenne colto in flagrante dal personale di servizio della famosa cantante mentre si rilassava in piscina.

Approfittando dell’assenza della proprietaria, infatti l’intruso, residente a Rhode Island, ha preso possesso dell’intera villa abitandola per un’intera settimana e utilizzandola come se fosse di sua proprietà. Scoperto, però, John è stato arrestato e imputato di furto con scasso e di stalking, trattenuto dopo la richiesta della stessa Jennifer di procedere ad un ordine restrittivo nei confronti dell’uomo. 

Da indiscrezioni si sa però che l’uomo, attualmente recluso in carcere, potrà cavarsela pagando una cospicua cauzione di 100.000 dollari, sebbene dovrà comunque presentarsi in tribunale per sottoporsi ad un regolare processo.

Nonostante la paura, la cantante portoricana non ha voluto rilasciare dichiarazioni in merito all’accaduto, lasciando trapelare comunque il suo personale turbamento.