Categorie
Tendenze

Quanti rapporti al mese hanno in media gli italiani?

Qual è la media dei rapporti intimi che un italiano, uomo o donna, ha al mese? Secondo i dati di un’indagine il numero si aggirerebbe intorno a 9

“Com’è bello far l’amore” cantava Raffaella Carrà e gli italiani sanno farlo molto bene. Ma qual è il numero medio di rapporti intimi che un italiano ha mensilmente?

Secondo i dati raccolti da un’indagine, che verrà presentata l’8 ottobre contemporaneamente al congresso nazionale della Società Italiana di Urologi e dell’Associazione Ginecologi Ospedalieri Italia, gli italiani dichiarano di avere 9 rapporti al mese, molto più della media mondiale. Quello che non li soddisfa è la durata degli stessi, che secondo la media,  si aggira intorno ai 2 minuti.

La ricerca è stata condotta da parte della Doxa-Pharma su un campione di 3000 persone tra uomini e donne di età compresa tra i 18 e i 55 anni: il 70% degli intervistati hanno affermato di sentirsi insoddisfatti a letto nonostante i 108 rapporti annuali. Un altro dato rilevante emerso è che 800mila coppie sono a rischio infedeltà a causa di problemi a letto.

I problemi derivano dallo stress, dalla frenesia e dagli intoppi che la vita non tarda a presentare quotidianamente: questi comportano delle disfunzioni a livello salutare che si riversano anche sul rapporto di coppia, per poi presentarsi automaticamente anche durante la copulazione.

Uno dei problemi sessuali maschili maggiori è quello della eiaculazione precoce che comporta un senso di disagio e frustrazione che di riflesso assale entrambi i partner «Lui diventa insicuro e perde l’autostima – spiega Vincenzo Mirone, segretario generale Siu – lei reagisce con rabbia a aggressività».  Il risultato di queste reazioni comporta la nascita di tensioni che scaturiscono in una crisi di coppia. Molti uomini asseriscono di voler risolvere il problema per migliorare la loro relazione, ma nei fatti sono pochi quelli che si recano dal medico, mentre la maggior parte preferiscono rivolgersi a mezzi come Internet, scatola piena di informazioni di ogni genere.

Per migliorare oltre la quantità anche la qualità dei rapporti intimi degli italiani, sempre in occasione della giornata del congresso, verrà annunciata la nascita apposita dei “Dipartimenti per la Salute sessuale della coppia”, dove sia ginecologi che urologi lavoreranno insieme per un bene comune: la felicità, nel campo sessuale, dei loro pazienti.