Categorie
Tendenze

L’uomo se innamorato cammina lentamente

Una ricerca di un gruppo di biologi e antropologi della Seattle Pacific University di Seattle ha dimostrato che quando un uomo è innamorato cammina lentamente.

Dimmi come cammini e ti dirò chi sei! Nel modo di camminare di ognuno di noi emerge che tipo di personalità sia la nostra o che tipo di vita conduciamo.

Restringendo poi questa differenza alla sessualità emerge che uomini e donne hanno un diverso modo di camminare, influenzato anche dalla persona che gli sta accanto.

Quello che può essere definito come il “camminare sociale” è stato analizzato e studiato da un gruppo di biologi e antropologi della Seattle Pacific University di Seattle: dalla ricerca, pubblicata sul PlosOne, è emerso che gli uomini quando sono innamorati tendono a camminare più lentamente rispetto al normale, mentre le donne, le quali non amano a prescindere le camminate veloci, tendono a camminare più lentamente quando sono con le loro amiche piuttosto che con il partner.

Premessa la conoscenza della variazione della velocità impiegata da ogni individuo durante l’atto motorio in rapporto al peso, genere e alla lunghezza della gamba, e la consapevolezza che l’uomo ha un passo più veloce, i ricercatori volevano essere in grado di stabilire quale fosse il quantitativo di energia utilizzata.

Per far ciò sono stati scelti un campione di 11 uomini e 11 donne di cui è stato analizzato il modo di camminare, su un percorso prestabilito, rapportandolo alla statura, al sesso e al peso. Uomini e donne hanno passeggiato in diversi modi ovvero uomo-uomo, donna-donna, donna-uomo, tendendosi per mano, e così via: ogni centro metri veniva eseguita una misurazione.

I dati emersi hanno riportato che per quanto riguarda l’uomo va più veloce se passeggia da solo oppure in compagnia di una persona amica, indifferentemente dal sesso, mentre il passo rallenta nel momento in cui cammina affiancato dalla donna che gli piace, e diminuisce ancora di più quando le tiene la mano.

Le donne invece hanno un passo lento a prescindere, in quanto non amano le camminate veloci, soprattutto se prevedono lunghe distanze, ma a differenza degli uomini rallentano maggiormente se passeggiano accanto ad un’amica rispetto all’uomo da cui sono attratte.

In conclusione gli uomini hanno un passo spedito e di conseguenza consumano molto più energie rispetto al gentil sesso, anche se bisogna tenere in considerazione diversi fattori sociali e biologici: le donne infatti che preservano le loro energie di fronte a percorsi di lunga durata, allo stesso tempo preservano anche le loro capacità di riproduzione.