Categorie
Notizie

Abborda un uomo in chat, ma all’appuntamento trova il suocero

Una giovane donna della Cina abborda un uomo via chat, ma quando si presenta all’appuntamento al buio si imbatte nel suocero, anch’egli incredulo.

La sincerità, durante una conoscenza virtuale, è la chiave di riuscita per evitare di imbattersi in situazioni paradossali, nelle quali non si vorrebbe mai essere coinvolti.

Quando ci si iscrive in un sito di incontri lo si fa con il principale intendo di conoscere nuove persone con cui magari instaurare un dialogo, e magari un’amicizia virtuale, che il destino e il tempo possono sempre trasformare in qualcosa di più.

È del tutto normale quindi che due individui, dopo aver dialogato a lungo ed essersi scambiati diversi messaggi, decidano di comune accordo di incontrarsi. Ma se entrambi hanno dato informazioni errate cosa può accadere? Gli appuntamenti al “buio” comportano sempre dei rischi che possono avere dei risvolti negativi, e quindi deludere, o positivi, durante la ricerca della propria anima gemella. Nella peggiore delle ipotesi può succedere di imbattersi o nel proprio suocero o nella propria nuora.

Una giovane donna di Heilongjiang, in Cina, nonostante fosse sposata, ha ben pensato di flirtare e di fare nuove conoscenze virtuali con altri uomini. Abborda così un uomo, con il quale da inizio ad una conversazione sempre più piccante, così tanto da spingere entrambi a darsi appuntamento in un hotel, scelto insieme per consumare quanto scritto.

Giunta sul posto, la ventottenne non avrebbe mai immaginato che ad aspettarla dietro la porta della stanza dell’hotel ci fosse niente poco di meno che il padre di suo marito, anche lui incredulo per quanto stava accadendo: quella con cui aveva scambiato effusioni amorose altri non era che la moglie di suo figlio.

Colpevoli entrambi di aver giocato sporco scambiandosi delle foto e delle informazioni non vere, non avrebbero mai pensato di aver dato appuntamento di un certo tipo a un parente acquisito. Imbarazzata per l’accaduto la donna scappa via, ma durante la fuga si imbatte nel marito, il quale insospettito dal suo comportamento l’aveva seguita fino a lì. L’uomo così, accecato dalla rabbia inizia a picchiare la moglie, alla quale rompe due denti, e poi il padre, al quale procura una ferita alla testa.

Una storia dall’epilogo paradossale e violento, che poteva sicuramente risolversi con il dialogo e soprattutto con la verità.