Categorie
Consigli

La verità è che non gli piaci abbastanza

Quante volte si è caduti in inganno credendo di piacere ad un persona solo per aver interpretato in modo differente i suoi gesti? Ecco qualche dritta!

Quanto è difficile vedere e ammettere l’unica verità che si ha davanti? Troppo, ma la colpa di ciò deriva per la maggior parte dalle persone che nel corso degli anni hanno avuto un ruolo fondamentale nella formazione di ognuno, inculcando certe nozioni, volutamente spacciate come perle di saggezza.

Per esempio la maggior parte delle donne sono portate a pensare che l’essere trattata male da un uomo equivale in realtà a una sua forma di interesse (ma parliamoci chiaro, anche per molti uomini è lo stesso). Se questo pensiero poi è stato sviluppato durante l’infanzia o l’adolescenza, rinforzato dal giudizio poco obiettivo di madri, sorelle o amiche, sono destinate a portarselo dietro durante tutto il loro processo di crescita, durante il quale saranno convinte che tutti gli uomini che si comportano così provano una forte un’attrazione nei loro confronti.

Questa è una delle più grandi bugie mai partorite dal genere umano, o meglio dal mondo femminile: la verità è che se un uomo non ti cerca, non ti chiama, non ti fa avere una minima traccia della sua persona, non vuol dire che si vuol far desiderare tenendoti con il fiato sospeso, ma semplicemente che non è interessato. Quando un uomo è invaghito di una donna trova tutti i mezzi per stare con lei: se non agisce è perché non si è fatto breccia nel suo cuore.

Quali sono allora gli atteggiamenti chiari ed espliciti da cui dedurre che un uomo non è interessato?

No a convivenza o matrimonio: se un uomo vi dichiara di non volersi sposare o di non voler andare a convivere vi sta inviando un chiaro segnale, ovvero che non è sua intenzione impegnarsi. Di conseguenza se i vostri obiettivi volgono verso un’altra direzione è meglio mollare la preda.

Uso convulsivo di Smartphone e iPhone: si ok, al giorno d’oggi siamo un po’ tutti dipendenti dai diversi gadget tecnologici, ma quando si prova un forte interesse nei confronti di una persona si fa di tutto per avere la sua attenzione, e no l’esatto contrario.

Guardati in giro: se la persona con cui vi trovate vi invita a vedere e frequentare altra gente o vi spinge verso altri rapporti, non è un modo per mettervi alla prova o per testare la vostra fedeltà, semplicemente non siete il suo tipo, ma lo siete di sicuro per qualcuno di sua conoscenza.

Mano nella mano? No grazie: se il vostro stare insieme si limita a dei baci ed effusioni in privato, mentre quando siete fuori non vi presta attenzioni ne assume atteggiamenti affettuosi, è un chiaro segnale che non ha intenzioni serie con voi, e quindi si gli piacete, ma non abbastanza. Stai a voi giudicare se vi basta o meno un rapporto del genere.

Mi telefoni o no?: se all’invio di un vostro sms passano ore prima di ricevere una risposta, se siete le uniche a chiamare, se lui si scorda di richiamare, è chiaro: non ha voglia di vedervi o di sentirvi.

In realtà la lista potrebbe continuare: il segreto è non trovare un doppio senso in ogni gesto, che un uomo compie, trasformandolo in altro, evitando di costruire castelli di sabbia o stilare sceneggiature da premio Oscar. Perché diciamoci la verità: questi saranno dei luoghi comuni, ma quando una donna è fortemente interessata, è propensa a scambiare fischi per fiaschi, rigettando la vera e dura realtà. È più semplice rifugiarsi in film o viaggi mentali. Gli uomini sono diretti e se dicono si, vuol dire si, e se dicono no…è un no e basta.