Categorie
Incontri

Ritorno al futuro: le regole del dating di ieri

L’atteggiamento e il modo di comportarsi durante un incontro sono sicuramente cambiati nel corso del tempo, ma ci sono regole di ieri che valgono ancora oggi.

Quali erano le regole da seguire durante un appuntamento prima dell’avvento del “millenium bug”? E nei fatidici e colorati anni 80 e 90? Nei ribelli anni ’70 e ’60?

Ogni epoca è stata segnata da un suo particolare metodo di corteggiamento, ma se si scava più a fondo si nota come certi consigli validi per un determinato periodo storico, lo siano in realtà ancora oggi, come un decalogo da tenere a mente e da cui trarre insegnamento: lo scopo è quello di non commettere gli stessi errori del passato, anche se nonostante il passar del tempo certi strafalcioni continuano a non passar di moda.

Basta effettuare allora qualche ricerca, anche sul web, per rendersi conto di come alcune regole, inerenti il mondo degli incontri, possano essere tranquillamente adeguate, o comunque trovino riscontro, con quelle odierne.

Bere troppo? Lo stai facendo nel modo sbagliato: se siete quella tipologia di persone che si ubriacano con le sole bollicine della Coca Cola (strano a dirsi, ma ne esistono davvero), rinunciate ad accettare un drink o un bicchiere di vino, ma optate per qualcosa di analcolico. Se siete invece una persona a cui piace l’alcool e che sostiene di reggerlo, limitatevi perché non è comunque stimolante vedere qualcuno bere troppo al primo appuntamento, ne tanto meno vederlo sbronzo.

Troppo familiarità guasta: trovarsi a proprio agio con una persona è un conto, superare certi limiti è un altro. Va bene entrare in confidenza con l’altro, ma non va bene bruciare tutte le tappe e permettersi di assumere degli atteggiamenti che potrebbero infastidire.

Il triangolo no: se in questo periodo della vostra vita state tenendo diverse porte aperte, nessuno può giudicarvi per questo perché finché non c’è un legame non siete tenuti a dare giustificazioni (anche se comunque per una questione di onestà sarebbe corretto dare suddetta informazione), però abbiate l’accortezza di non portare una persona nello stesso luogo in cui ne avete incontrata un’altra, anche per non creare delle possibili situazioni imbarazzanti, come ritrovarsi in tre (dove il terzo, per ovvie ragioni, non è gradito).

Concentrati sul tuo appuntamento: non lasciatevi distrarre da ciò che avete intorno, e soprattutto non mettevi, per esempio, a flirtare con qualcuno mentre vi trovate ad un tavolo con qualcun altro. Prestate la giusta importanza al vostro incontro e cercate di portarlo al termine, prestando le dovute attenzioni a chi avete di fronte.

E oggi: come vi comportate voi al vostro primo appuntamento? Com’è cambiato nel tempo il vostro modo di approcciarvi alle persone durante un incontro e cosa è rimasto uguale?