Categorie
Tendenze

Feticci sexy: quali sono i più gettonati?

Normalmente si tende ad associare il feticista ad un amante dei piedi: in realtà esistono diversi feticci sessuali, di varia natura e genere. Eccone alcuni.

Quando si pensa al termine “feticismo” o l’aggettivo “feticista” il primo collegamento che si fa è pensare una persona amante dei piedi: nell’immaginario comune infatti, questa parte del corpo è quella considerata di maggior interesse sessuale.

“Nella psicanalisi è riferito a oggetti che, attraverso meccanismi di simbolizzazione, assumono un significato sessuale, divenendo in tal modo sostituti dell’oggetto d’amore”. Ma il feticismo si estende anche a parti del corpo e anche ad alcuni elementi, che potremo definire di ornamento: è quanto emerso da uno studio condotto da un gruppo di ricercatori.

Prendendo infatti in esame 400 forum sul tema dei rapporti intimi online si è costatato quali parti del corpo gli utenti di internet venerino di più. Il risultato quindi non deve essere visto solo da un punto di vista puramente clinico, ma riguarda per lo più le diverse inclinazioni dei frequentatori del web sulle varie parti del corpo o oggetti inerenti ad esso, che vengono considerate stimolanti.

In merito i gruppi che focalizzavano la loro attenzione sulle diverse parti del corpo è emerso che quasi la meta predilige piedi e dita. Seguono poi coloro che concentrano il loro interesse su elementi fuori dall’ordinario comune come fluidi corporei, quali urina o latte materno, oppure su unghie, capelli, odori, peli e forma del corpo (altezza, peso, costituzione).

Tra gruppi che invece sono più attratti da oggetti inerenti al corpo, un terzo di loro , nemmeno a dirlo, predilige scarpe e calze, il restante terzo invece la biancheria intima. C’è anche una minima percentuale (meno dell’1%) di chi preferisce elementi come orologi, pacemaker o apparecchietti acustici.

Gli psicologi spiegano che non esiste un perché determinate parti del corpo o alcuni oggetti siano considerati conturbanti rispetto ad altri: probabilmente, sotto certi aspetti dipende da alcuni processi che hanno condizionato e continuano a condizionare lo sviluppo e la crescita di un individuo.

Ad ogni modo essere feticista non vuol dire avere un comportamento anormale o un problema, a meno che questo non sfoci in un vero e proprio disagio che possa causare danni sia a se stessi che ad altri.

Sieti feticisti? Avete anche voi dei feticci sessuali?