Categorie
Notizie

Fab-u-list: cosa fare dopo il divorzio

Una “Fab-u-list” al giorno toglie il medico di torno facendo vivere bene i quarantanni e soprattutto affrontando a pieno il periodo post-divorzio

Ogni uomo ha uno o più sogni nel cassetto che vorrebbe si avverino per soddisfare quei desideri che concederebbero un pizzico di felicità in più.

Non sempre però si capisce che fantasticare è semplice e che ritornare con i piedi per terra non è sempre facile, senza quel buon senso e la voglia di vivere che ci fa ritornare a sognare ogni volta che si può.

E di sogni ne ha tanti Gina Pennington, una donna proveniente da Kendal in Cumbria, che sulla soglia dei quaranta anni ha deciso di stilare una lista, o meglio una “fab-u-list” nella quale ha inserito tutto ciò che occorre fare prima di diventare quarantenne.

Dopo un periodo di angoscia postdivorzio e a dopo aver scoperto di non poter avere figli, Gina si è regalata una rivincita, mettendosi in gioco e mettendo in pratica tutte le attività scritte sulla sua lista che fino ad allora non aveva avuto il coraggio di fare. In questo modo, grazie anche al supporto di un nuovo compagno, Gina ha deciso di godere ogni singolo istante della sua vita, provando a far avverare i suoi desideri prima del raggiungimento dei 40 anni.

La sua fab-u-list appare davvero curiosa e accoglie ogni tipo di idea inconsueta che le ha permesso di gettarsi con il paracadute, di fare parapendio, di allenarsi con gli equilibristi, salire su un carroarmato, ma anche di fotocopiarsi il seno, ballare la lap dance e sparare con il fucile.

Tutte queste azioni hanno offerto a Gina diverse opportunità di rivincita al passato, fornendole l’occasione adeguata per riscoprire la voglia di vivere, ma soprattutto quel coraggio necessario ad affrontare ogni istante della vita quotidiana. E anche se quelle scelte dalla Pennington non sono attività che si è soliti svolgere, è pur vero che non importa cosa si fa ma il grado di interesse e passione che ci si mette per compiere determinate azioni.

Ogni desiderio portato a compimento è stato immortalato da Gina che si è fatta fotografare insieme ai collaboratori che l’hanno aiutata e supportata nella sua strana impresa alla soglia del suo quarantesimo anno di età.

E si spera solo che questa intera esperienza possa essere di insegnamento e giovamento a Gina, in modo da non farle più perdere la sua voglia di vivere