Categorie
Notizie

Giovane trova dopo un anno il suo amore misterioso

Un giovane di New York incontra a Hong Kong una ragazza americana la sera di Capodanno 2012, della quale conosce solo il nome. Tornato a casa inizia a cercarla.

La finzione cinematografica a volte trova riscontro anche nelle realtà: un ragazzo di New York, Reese McKee, è riuscito infatti a ritrovare la ragazza che aveva incontrato lo scorso Capodanno, di cui conosceva solo il nome: Katie.

Lei, che abita a Washington DC, l’aveva salutato con un “Trovami”. Tutto quello che Reese possedeva erano un nome, una città e una foto della ragazza scattatale quella stessa sera.

La storia ricorda la trama del film “Serendipity” dove un giovane John Cusak, nei panni di Jonathan Trager, incontra casualmente la vigila di natale Sara Thomas: i due trascorrono del tempo insieme e alla fine della giornata non si scambiano numeri telefonici, ma lasciano tutto nelle mani del destino.

Reese incontra Katie la notte di Capodanno ad Hong Kong: lei, persa per le strade della città, è in lacrime perché non riesce più a trovare i suoi amici, lui cerca di consolarla sfoggiando tutto il suo umorismo. I due passano così l’ultima notte dell’anno insieme, fino a quando Katie riesce a ritrovare la compagnia perduta: saluta Reese, non senza prima averlo informato sulla sua città di provenienza, e congedandosi con un invito a trovarla.

ll giovane, rimasto stregato dalla ragazza, non se l’è fatto ripetere due volte e tornato a casa ha dato subito il via alle ricerche, che hanno visto coinvolti amici, ma anche sconosciuti che si sono appassionati alla vicenda. L’unico inconveniente è che la ricerca di Katie di Washitongton si è involontariamente trasformata in stalking di tutte le Katie della città, visto che le persone che lo aiutavano erano numerose e di conseguenza inviano altrettanti messaggi su Facebok a tutte le ragazze della zona con quel medesimo nome.

Reese è stato definito come stalker perché c’è stato chi, insospettito da questa storia curiosa, ha affermato che se l’intenzione reale della ragazza fosse stata davvero quello di farsi trovare, allora lei avrebbe sicuramente fornito ulteriori dati. Data la pressione mediatica suscitata dalla storia, la vera Katie sembra aver preso la decisione di cancellare tutti i suoi profili da tutti i social network: la stessa decisione sembra averla presa anche Reese, il quale di certo non si aspettava di suscitare tutto questo interesse.

La storia ha comunque un lieto fine, visto che il giovane è riuscito a trovare la ragazza che tanto ha cercato, anche se non c’è stato ancora l’incontro, poiché preferisce aspettare che tutte questa situazione mediatica si plachi. L’amore trionferà?

Cosa avreste fatto voi nei panni di Reese: vi sareste comportati allo stesso modo?