Categorie
Consigli

Le frasi che irritano durante un litigio di coppia

Esistono delle frasi da evitare, non solo perché fuori luogo, ma perché magari dette in un momento di rabbia assumono dei connotati negativi. Ecco quali sono

Ci sono frasi da dire e da utilizzare per ogni occasione e ricorrenza come matrimoni, compleanni, anniversari e via discorrendo.

Esistono poi quelle frasi che invece è meglio evitare, non solo per la circostanza o perché fuori luogo, ma perché magari dette in un momento di rabbia assumono dei connotati differenti rispetto a quello che magari voleva essere il vero significato delle parole.

Questo accade soprattutto durante delle discussioni con la propria metà. Quali sono quindi quelle frasi che canonicamente vengono utilizzate frequentemente durante un litigio di coppia e che sarebbero da evitare?

È tutta colpa tua: alzi la mao chi in un momento di crisi personale non ha ben pensato di scaricare la colpa sulla propria metà? Si è vero, la persona a cui ci affianchiamo a volte può essere una fonte di guai, ma prima di accusare qualcuno bisogna accertarsi per bene della sua colpevolezza.

Non mi fido: evidentemente esiste un problema di fondo che avete a lungo rimuginato dentro di voi, scaturito dalla solita insicurezza. Da chi è causata: da voi o da chi vi sta accanto? Indagate nel vostro io per trovare la giusta chiave di interpretazione, onde evitare di ferire chi invece vi ama.

Te l’avevo detto: questa è forse la frase per eccellenza che fa scaturire un forte sentimento di rabbia in chi la riceve, già peraltro frustato dall’esito negativo di un obiettivo. Va bene fare notare gli sbagli, ma invece di essere saccenti rincarando la dose, è opportuno consigliare chi ha sbagliato affinché non compia gli stessi errori.

Maledico il giorno che ci ha fatti incontrare. Diciamo la verità: maledire quel giorno equivale a maledire la persona che abbiamo scelto di avere affianco. Vi farebbe piacere se qualcuno pronunciasse le stesse parole nei vostri confronti? Nessuno lo vorrebbe.

Ho i miei problemi, non ti ci mettere anche tu: con queste parole state relegando la persona amata da spalla a colui o colei che è entrata a far automaticamente parte nelle sfera dei vostri problemi. Se così non fosse è meglio chiarirvi subito, ed esternare la cause del vostro disagio in modo che la persona amata possa comprendervi ed esservi di sostegno.

Non apprezzi mai nulla: in una coppia, ma in realtà nella vita in generale, non si dovrebbe mai rinfacciare quel che si fa, perché si presuppone che un gesto o sacrificio nei confronti di chi si ama viene compiuto per la voglia di farlo e non perché lo si debba fare per forza. Nessuno vi costringe.

Normalmente poi c’è chi tira in ballo anche gli ex o gli amici, trasformando così una futile discussione in un gigantesco litigio immotivato. A volte occorre rinchiudersi semplicemente in brevi silenzi, momenti in cui ponderare quali siano i motivi che hanno portato alla lite onde evitare di pronunciare parole non volute.

Qual è quella frase che odiate sentirvi dire durante un litigio?