Categorie
Tendenze

La cioccolata come palliativo dei litigi

Come si fa a resistere alla cioccolata? E come si fa a tenere il broncio con la persona che si ama? Ecco cosa accomuna le due cose: più cioccolata e meno litigi

Un po’ di cioccolato al giorno non mette il medico intorno, ma anzi può prevenire o addirittura curare i litigi di coppia.

Litigare può aiutare la comunicazione nella coppia, ma a volte può anche indurre a decisioni drastiche, quali la separazione o il divorzio. Per tale motivo saper tenere a bada gli sbalzi d’umore è una soluzione efficace, ma anche ingerire un po’ di zucchero in più può aiutare.

Sembra infatti che, secondo uno studio americano condotto dagli psicologi della “Ohio State University” e pubblicato su “Proceedings National Academy of Sciences”, la presenza di zuccheri nel sangue regoli il livello di tensione e di rabbia nel soggetto. 

Per dimostrare ciò, i ricercatori hanno analizzato il livello di zucchero presente nel sangue di ben 214 coniugi che presentavano un certo grado di intolleranza nei confronti del proprio partner. Da quanto è emerso da questa ricerca, i soggetti con livelli più bassi di glucosio si sono mostrati più aggressivi rispetto a quelli che avevano assunto della cioccolata o altro cibo con presenza di zuccheri.

Come ha spiegato uno dei ricercatori, “il glucosio è la benzina del cervello e visto che l’autocontrollo necessario per tenere a bada gli impulsi aggressivi richiede energia, esso la fornisce in misura utile ad alleviare la tensione”, dimostrando quanto affermato dai risultati dell’analisi.

Essendo la rabbia difficile da controllare, spiegano gli studiosi che è grazie allo zucchero che si riacquista l’autocontrollo, che inibisce i sensi e distende i nervi, fungendo in questo modo da palliativo ai litigi di coppia. In occasione dell’esperimento è stato coniato anche un termine apposito, “hangry”, che racchiude i significati dei termini “angry” e “hungry”, indicanti il rapporto tra rabbia e fame.

La domanda sorge spontanea: e chi non gradisce la cioccolata, può comunque ingerire qualcosa che contenga zucchero ed ottenere lo stesso risultato? A quanto pare si, anzi, dai dati emersi dalla ricerca non è specificato che solo la cioccolata abbia poteri inibitori.

Quindi, diabetici a parte, partner golosoni di tutto il mondo unitevi e smettete una buona volta di litigare!