Categorie
Notizie

Padre insegna al figlio di due anni come fumare

Un padre insegna al figlioletto come tenere in mano e fumare una sigaretta, mentre la madre, divertita dalla scena, riprende il tutto con il proprio telefono

Che i bambini tendano ad emulare quello che fanno gli adulti non è certo un mistero, ma quando un figlio imita un genitore, in quella che può essere considerata come una cattiva azione, da cui non prendere certo esempio, e non viene corretto, ma al contrario incitato, quelli che ha accanto non possono di certo essere catalogati come madre e padre dell’anno.

Ne sono l’esempio i due russi protagonisti di un video, che sta facendo il giro della rete, ottenendo il dissenso e aspre critiche dal popolo del web: nel filmato in questione infatti, si vede un padre intendo nell’atto di fumare, e il figlioletto di due anni circa che gli sta accanto, il quale attirato dalla sigaretta, cerca di afferrala. L’uomo divertito non scansa il piccolo, ma anzi gli avvicina la sigaretta in bocca emulando e mostrandogli allo stesso tempo il gesto di aspirazione ed espulsione del fumo.

Il bambino ripete le movenze del padre replicandone tutti i gesti, come per esempio quello dell’accensione della sigaretta, di cui viene appositamente fornito, con l’accendino. Durante la visione del video si odono di sottofondo le risate di una donna, quella che presumibilmente si pensa possa essere la madre del piccolo, la quale assiste divertita alla scena filmando il tutto con il proprio Smartphone.

Nonostante l’intendo possa essere stato quello di riprendere solo un “simpatico” momento familiare in cui il figlio, ancora in tenera età, cerca di emulare il padre, la rete non ha apprezzato, e l’uomo e la donna sono stati etichettati dagli internauti come i “peggiori genitori del mondo”.

I bambini tendono a riprodurre i comportamenti degli adulti come forma di gioco simbolico, ma nello stesso tempo, se non ripresi, quello che per loro è solo una forma di simulazione, si trasforma, solo in determinati casi, in un comportamento nocivo che può influenzare negativamente il processo di crescita (un bambino se non rimproverato, crede che una determinata azione possa essere riprodotta senza alcuna conseguenza, e il fatto di rimproverarlo successivamente crea in lui smarrimento).

Qual è la vostra opinione in merito a quanto visto e letto?