Categorie
Tendenze

Quali sono gli uomini che non piacciono alle donne?

Secondo un sondaggio condotto da Reddit, vi sono delle tipologie di uomini che le donne preferiscono evitare e dai quali si guardano bene da iniziare una storia

Ognuno ha un suo stereotipo di persona da cui si sente attratta e che vorrebbe al suo fianco: a volte si tratta di qualità fisiche, in altri casi caratteriali e cosi via. Vi sono poi diverse categorie di individui che agli occhi della collettività appaiono “ripugnanti” e non vengono nemmeno considerati per una possibile storia.

Tale argomento è stato oggetto di un sondaggio realizzato da Reddit, in merito a quelle diverse tipologie di uomini che le donne tendono ad evitare per non imbattersi in delle relazioni indesiderate. Vediamo nel dettaglio questa carrellata di uomini su cui signore e signorine non hanno di certo fatto apprezzamenti:

Il narcisista. Passa ore ed ore allo specchio cercando di acconciarsi i capelli e di definire la barba e il pizzetto. Vede l’estetista più di una donna, e il suo aspetto è ciò che conta più di ogni altra cosa.

Il fannullone. Si sveglia tardi al mattino e invece di ottimizzare la sua giornata in un modo migliore sia per lui che per gli altri, preferisce spalmarsi davanti alla tv, dalla quale si scolla solo per soddisfare i propri bisogni fisiologici.

Il padrone. Una volta c’era un noto spot che citava “Per l’uomo che non deve chiedere mai”: in realtà l’uomo che comanda non appare desiderabile agli occhi della donna, che deve eseguire delle azioni o commissioni senza ricevere un “per favore” o “grazie”.

Il negativo. Vede tutto nero e per lui la fine del mondo è imminente. Uomini di questo tipo sono campioni di negatività, e anche una minima cosa, come una pioggerellina di passaggio, diventa un problema a livello mondiale.

Il sudicio. Non conosce né acqua né sapone: i suoi capelli sono oleosi, i denti gialli e sui vestiti appaiono delle evidenti macchie. Occorre aggiungere altro?

Il bugiardo. Racconta così tante bugie da crederci anche: ogni tanto qualche bugia “bianca” può essere anche detta, il problema è quando diventa un comportamento cronico. Questa categoria si scinde a sua volta in coloro che raccontano bugie, ma che non ci riescono nemmeno bene, solo per pavoneggiarsi, dall’altro quelli che le raccontano per nascondere altre verità scomode.

Il viziato. Il classico cocco di mamma e di papà che ha sempre avuto tutto. Il problema è che se a casa è stato trattato da principe pretende lo stesso anche dalla propria compagnia, che non sempre è d’accordo.

Lo scroccone. Ad ogni appuntamento, stranamente, si presenta senza portafoglio, che viene appositamente dimenticato a casa.

Lo stalker. Invia un’infinità di messaggi, chiama a qualsiasi ora e minuto del giorno. Vuole essere sempre informato su ogni minimo spostamento e poco ci manca che chieda anche il ritmo cardiaco.

A prescindere dai risultati di questo sondaggio, a tratti ironici, la realtà è che ogni uomo racchiude il proprio fascino anche nei propri difetti: forse l’ideale sarebbe calibrarli in modo da apparire sotto una luce migliore. Stesso discorso ovviamente vale anche per il mondo femminile. E voi cosa ne pensate?