Categorie
Incontri

Incontri in metro o in auto: tecniche di approccio

I mezzi di trasporto possono trasformarsi in validi luoghi di incontro su cui poter conoscere nuove persone e instaurare nuovi rapporti amorosi o di amicizia

A volte un semplice mezzo di trasporto come un autobus o la metro si possono trasformare nel luogo maggiormente idoneo per poter fare degli incontri. Magari non ci avete mai pensato perché siete dei guidatori abituali, o semplicemente perché la paura di arrivare tardi a lavoro e il tipico stress mattutino, non vi permette di guardarvi attorno.

Chissà quante volte sarà capitato che la persona adatta a voi, e perché no, la vostra anima gemella, si sia seduta affianco a voi senza che ve ne siate resi conto. Ebbene è giunto il momento di rallentare un po’ i ritmi e di guadare chi vi sta vicino, perché anche quei semplici 5 minuti di tragitto possono diventare fondamentali.

Come già detto, il primo passo da fare è quello di sollevare lo sguardo: guardatevi intorno per vedere se c’è qualcuno che ha attirato la vostra attenzione. Se cosi fosse potreste agire in due modi:

– Cercate subito uno spunto per poter iniziare una conversazione magari basandovi sul libro che sta leggendo (sono molti coloro che camminano in compagnia di un libro), o chiedendo informazione sugli orari o su articolo di giornale. Anche cedere il posto potrebbe diventare un ottimo spunto per un approccio. In questo modo avrete modo di stabilire un primo contatto, e fugare qualsiasi dubbio di non rivederla/o più.

– Se vi sembra poco opportuno attaccare subito bottone, osservate con discrezione le sue movenze, i suoi abiti, le sue espressioni, e soprattutto cercate di capire i suoi orari: da qui potrete iniziare a capire di che tipo di persona di tratti, e man mano acquisire sempre più informazioni che vi permetteranno di avere maggiori elementi su cui argomentare e conversare. Ovviamente tutto ciò con la speranza che non si tratti di una persona di passaggio.

Qualora invece non siate tipi da metro o da autobus, potete provare con la bicicletta, adottando la tecnica “jogging”: recatevi in un parco, guardate se c’è qualcuno in bici che ha attirato la vostra attenzione, e avvicinatevi, chiedendo sempre, con molta discrezione, se potete unirvi. Insomma stessa cosa che potreste fare a piedi durante una corsa.

La situazione diventa un po’ difficile per chi viaggia in auto, anche se secondo alcuni sondaggi i semafori sono luoghi soggetti a diversi colpi di fulmine, ma anche dove si formulano tante fantasie erotiche: in questo caso è tutta questione di bravura e sicurezza o semplicemente…questione di sguardi.

Vi è mai capitato di conoscere nuove persone in uno dei modi sovraesposti?