Categorie
Tendenze

Crisi di coppia: quando la donna è più bella dell’uomo

In amore si lotta ad armi pari? Secondo una recente ricerca scientifica non è proprio così e a vincere sarebbe la bellezza femminile

Le regole dell’attrazione spingono due persone a volersi e a scegliersi per condividere insieme momenti unici e piacevoli.

L’inizio di una relazione si basa, o dovrebbe basarsi, sull’esistenza di punti in comune che avvicinerebbe un uomo ed una donna e favorirebbe l’inizio di una nuova storia sentimentale. Queste concordanze stimolano l’interesse dei due soggetti che, attratti da quell’uguale abitudine o peculiarità, iniziano un dialogo per conoscersi meglio.

A volte è lo stesso corpo a parlare di sé tramite il proprio aspetto esteriore che riesce ad attrarre qualcuno senza aprire bocca né adottare particolari mosse di seduzione. Se, però, l’aspetto fisico può determinare l’esito positivo di una storia d’amore o di una semplice, ma intensa, amicizia, può essere causa anche di crisi di coppia o di separazioni sentimentali.

Si, proprio così, secondo uno studio britannico condotto da una collaborazione tra le Università di Stirling, Chester e Liverpool e pubblicato sulla rivista scientifica “Personality and Social Psychology Bulletin”, la bellezza della donna rispetto a quella dell’uomo destabilizzerebbe l’equilibrio interno alla relazione.

La giustificazione da parte dei ricercatori inglesi giunge puntuale a spiegare che il fascino della propria partner induce gli altri uomini a guardarla e a porle delle attenzioni, alimentando la gelosia del compagno che non acconsente a questo speciale trattamento tenuto nei confronti della propria donna.

La bellezza femminile diventa, così, causa di ripetuti litigi che inducono, in poco tempo, alla separazione. Secondo gli stessi studiosi, questa decisione non tarda a giungere, soprattutto nei casi di forte gelosia che rendono il rapporto intollerabile e simile ad una sfida continua.

Con il cambiamento di stili di vita, però, anche l’uomo attraente e di bello aspetto è diventato fonte di discordie e di gelosie per quelle partner che si sentono un tantino inferiori al proprio lui. Nonostante la ricerca britannica non tenga conto di questa particolare sfumatura, è bene sottolineare, infatti, che la bellezza in genere può creare invidie e attenzioni, ma se si accende il cervello si può ragionare sul singolo caso e comprendere che è bello ciò che piace.

Quindi uomini belli o brutti che siate, non preoccupatevi e non dubitate: la vostra bella vi ama ancora e vi trova affascinanti.