Categorie
Consigli

Come rispettare la privacy dell’altro

Siete tentati di sapere chi lo contatta o cosa ha fatto in vostra assenza? State attenti, perché il rispetto della privacy è fondamentale per il rapporto

Le notifiche sul cellulare del vostro partner fioccano, e continuano ad arrivare messaggi e chiamate che destano in voi dubbi e sospetti, e la curiosità di conoscere chi sia il mittente.

A questo si aggiunge la vostra voglia sfrenata di sapere dove va, cosa fa e soprattutto con chi è la persona che amate nel momento in cui è lontana da voi, senza pensare che magari vorrebbe maggiore fiducia e altrettanto rispetto della propria privacy. Che ne pensate? Voi non vorreste lo stesso?

A questo punto è di estrema importanza capire che i sospetti di infedeltà possano risultare deleteri per l’equilibrio della vostra relazione sentimentale e far male anche alla vostra salute che ne risente di ansie ingiustificate e del conseguente inutile stress.

Anche se si sa che questi sintomi sono conseguenza della vostra insicurezza personale, mai perdere la calma e cercare di rispettare quanto più possibile la privacy del vostro partner seguendo alcune semplici mosse e cercando di adeguarle ai diversi momenti.

– Nel momento iniziale, quando decidete di cambiare atteggiamento e di abbandonare quello di partner morboso e stressante, seguite i segnali che l’altro lascia senza farvi accorgere e senza fargli capire che siete ansiosi di scoprire più dettagli sulla sua vita quotidiana.

– Non pedinatelo, nè tantomeno seguitelo in ogni sua azione, ma cercate di conquistare la sua fiducia, in modo da farvi raccontare ciò che vuole senza troppe pressioni. Sarà lui stesso a cercare l’occasione per dialogare e comunicarvi indirettamente quello che vorrete sentirvi dire.

– Conquistare la sua fiducia vuol dire assecondarlo e lasciargli il giusto spazio di autonomia, necessario a vivere una convivenza serena e tranquilla.

– Rilassatevi e proiettate la mente altrove, non pensando che quella determinata notifica o quel messaggio o telefonata debba necessariamente rovinarvi la giornata, perché infedele. Magari è solo pubblicità o lavoro o anche uno sbaglio.

– E se proprio dovesse essere un’amica o un amico, non abbiate il timore di chiedere chi sia, perché è meglio una domanda posta con disinvoltura che un’invasione della privacy bella e buona.

Provate a mantenere la calma e anche voi vi abituerete.