Categorie
Consigli

Genitori single: come gestire la propria vita

Crescere un figlio da single non è più un problema se si riescono a gestire le vite di entrambi, coniugando la propria da genitore con quella dei figli

La separazione o il divorzio sono temi sempre attuali in una società dove il rapporto genitore-figlio si complica sempre più se non si riesce a gestirlo.

Quando due partner decidono di porre fine alla loro relazione di coppia infatti ai figli chi ci pensa? Spesso i parenti e altre volte i figli stessi, costretti a crescere troppo in fretta e a bruciare le tappe, pur di non soccombere alle esigenze della vita quotidiana.

Saper gestire il rapporto con i propri figli dopo una separazione non vuol dire, però, annullare la propria autonomia né tantomeno togliere spazio a loro. Basta saper trovare un equilibrio tra le due sfere e comprendere a vicenda le esigenze personali e i bisogni quotidiani, attraverso poche mosse.

– Essere genitori single deve darvi l’occasione di trovare del tempo per voi stessi, senza mettere da parte i vostri figli. Potrete uscire quando loro hanno altri impegni e conoscere qualcuno condividendo con loro i vostri pensieri e le vostre decisioni.

– Un nuovo partner per i vostri figli non rappresenta sempre uno sbaglio, ma a volte, può rivestire i panni della figura mancante del puzzle familiare. Fate attenzione, però, che questo non intacchi il già precario rapporto che vi lega ai figli, ragionando le mosse da effettuare.

– Comprendere la volontà dei figli può aiutarvi ad instaurare con loro un dialogo costruttivo che vi offra momenti unici da trascorrere come in una vera famiglia. Il cambiamento destabilizza entrambe le parti e, così come voi dovrete affrontare un momento difficile, anche loro sono costretti a subirne le conseguenze.

Nuove occasioni di svago possono rendervi più rilassati o più solari agli occhi dei vostri figli, e proprio per questo è importante che non vi sentiate sempre in colpa, ma che ogni tanto comprendiate che non state commettendo nulla di sbagliato e che la vostra vita deve continuare anche se con un altro partner.

Il tutto va comunque frazionato ed adattato alle differenti circostanze, e assunto con cautela e a dosi non eccessive, in modo da non nuovere nessuna delle due parti. E allora perchè non provare?