Categorie
Notizie

Il matrimonio di William e Kate: una moderna favola d’amore

Scopriamo il perché del coinvolgimento mediatico che ci accompagna in questi giorni in occasione del matrimonio tra il principe William e Kate Middleton.

Il prossimo 29 Aprile sarà il giorno del fatidico sì. Era da tempo che non si assisteva ad un tale coinvolgimento mediatico e popolare in occasione di un matrimonio reale. Ma non saranno forse eccessive tutte le attenzioni verso quello che è stato ormai definito il matrimonio del secolo?

Le stime parlano di circa due miliardi di persone che oltre alla diretta televisiva potranno, per la prima volta nella storia, seguire le nozze anche sul canale YouTube ufficiale della famiglia di Buckingham Palace. Ma cerchiamo di fare alcune ipotesi e tentiamo di capire il perché di questa spasmotica attesa:

Effetto reality: il pubblico ama partecipare ai piaceri e ai dolori altrui. E’ tutto confermato dal fenomeno “reality show” che ci perseguita ormai da almeno un decennio.

Effetto favola: il pubblico ama rivivere le favole che ricordano l’infanzia. Favole in cui il principe, di sangue reale, si innamora della principessa, una semplice borghese di periferia.

Effetto gossip: il pubblico ama nutrirsi di gossip ed è pronto, davanti alla TV, a spettegolare sul vestito di lei, sui modi in cui si svolgerà la celebrazione, su chi saranno gli ospiti, se il principe si farà scappare la lacrimuccia, e così via.

Quale migliore occasione se non quella di partecipare, almeno virtualmente, ad un matrimonio reale? Giusto un’ultima nota: il quotidiano tedesco Bild è riuscito a scoprire i termini del contratto prematrimoniale firmato dai due futuri reali. In caso di divorzio Kate perderebbe l’affidamento dei figli avuti col principe e non riceverebbe nulla dell’eredità di William, se non un cospicuo versamento degli alimenti. Ancora nessuna conferma ufficiale dalla stessa Kate: una clausola prevede infatti l’obbligo di mantenere il segreto. In caso contrario? Multa a sette cifre.