Categorie
Consigli

Mi piace, ma non gli interesso: come catturare l’attenzione

Vi siete invaghiti di qualcuno il quale però sembra non guardarvi con gli stessi occhi? Ecco qualche consiglio su come attirare la sua attenzione

Quante volte vi sarà capitato di infatuarvi di una persona, della quale magari conoscete ancora poco, ma che per qualche strana ragione riesce comunque a farvi venire le farfalle allo stomaco?

Cose del genere accadano comunemente, l’unico problema è quando l’altro/a non si è ancora accorto di voi.

Magari vi siete invaghiti di una tipa che incontrate sempre dal salumiere e con la quale avete scambiato qualche parole, o del tipo che frequenta la vostra stessa palestra, e perché no, di una persona conosciuta in chat. Il problema è che voi vi rendete conto di essere davvero presi, ma dall’altro lato riscontrate solo una semplice simpatia, ma non attrazione.

Che fare quindi? Il primo pensiero è quello di arrendersi, ma è errato: occorre invece osare e far notare a chi vi fa sobbalzare il cuore che voi esistete e che siete una persona interessante.

 – A bando la timidezza: “chi non risica non rosica” recita un noto proverbio. Parlare con qualcuno che piace non ha mai ucciso nessuno, ma anzi è un primo passo che porta ad un avvicinamento. Cercate un punto di partenza, una battuta con cui rompere il ghiaccio: può essere qualcosa legato all’ambiente in cui vi trovate, al tempo o a qualsiasi cosa possa creare una conversazione.

– Puntate su qualcosa che avete notato essere di suo gradimento, nel corso del vostro lungo periodo di osservazione e che magari vi siete resi conto che condividete.

– Cercate creare un contatto ogni qualvolta vi incontrate. Solo quando avrete acquisito maggiore sicurezza e sarete più in confidenza proponete di andare a bere o a mangiare qualcosa insieme, ma fatelo come se fosse la cosa più naturale di questo mondo in modo da non creare pressioni.

– A questo punto chi vi piace si sarà finalmente accorto di voi: se magari è restio/a ad accettare l’invito fategli/le capire che in fondo non si tratta mica di una proposta di matrimonio, ma di una normale uscita.

Se anche dopo l’uscita vi rendete conto che l’interesse non arriva, che non vi cerca, allora solo in questo caso è meglio cambiare obiettivo, ma non fatelo prima di aver giocato tutte le vostre carte onde evitare di avere un rimpianto, e magari scoprirete che in fondo avevate solo idealizzato una persona che in realtà non fa per voi.

Avete mai fatto cambiare idea ad una persona a cui magari all’inizio non piacevate? Se si, come?