Categorie
Consigli

Paura di restare single? I 6 errori da evitare

Temi di restare single per tutto il resto della vita? Forse è arrivato il momento di fare un po’ di autocritica e capire cosa non va nel proprio atteggiamento

Perché sei ancora single?

Questa è la domanda che chi ha superato i 30 si sente dire spesso. Le risposte sono varie: “Aspetto quello/a giusto/a”, “Lavoro molto”, “Al momento voglio star solo/a”. Ma se è facile poter mentire agli altri estraendo ogni volta una nuova bugia dal proprio cilindro, difficile è farlo con noi stessi, soprattutto quando si è in attesa di qualcuno che possa dare un brio alla propria vita.

Se è vero infatti che molti vivono serenamente il proprio status da single, per altri invece è una forzatura non voluta. Forse allora è arrivato il momento di fare un po’ di autocritica e considerare che probabilmente c’è qualcosa nella propria persona che deve essere mutato.

La ricerca della perfezione. Se siete dei tipi troppo pignoli, riuscire a trovare qualcuno diventerà doppiamente difficile, perché in tutte le persone che incontrerete troverete qualcosa che vi sarà poco gradito. Cercate di essere più flessibili onde evitare di far fuggire chi invece potrebbe rendervi felice.

Attendere il principe azzurro. Molte l’hanno già scoperto, altre ci credono ancora: il principe azzurro non esiste. È inutile stare lì ad aspettare un uomo su un cavallo bianco, perché tanto non arriva, e poi che ve ne fate di uno che si presenta in calzamaglia? Va bene sognare, ma è la vita reale che deve essere vissuta.

Non esporsi. C’è chi sta una vita ad aspettare che la persona per cui si è preso una cotta faccia una mossa, l’altra dal canto suo ha già magari messo su famiglia, perché ignara del vostro sentimento. Conclusione: se vi piace qualcuno fatevi avanti altrimenti potreste perdere un’occasione che rimpiangerete per sempre.

Essere negativo sia nel reale che nel virtuale. Lo sapevate che la negatività non avvicina la gente, ma l’allontana? Condividere stati deprimenti sui social non vi farà ottenere la comprensione degli altri, ma al contrario li allontanerà in quanto stanchi di ascoltare e leggere sempre le solite paranoie. Cercate di essere più positivi e ricordate di sorridere, perché c’è sempre chi potrebbe innamorarsi del vostro sorriso.

Piangersi addosso. Non si può intervenire su alcune cose della vita, che vanno oltre il nostro volere, ma sicuramente è inutile lagnarsi per determinate situazioni che invece dipendono dalla propria persona. Cercate di mutare tutto ciò e cercate di trasformarvi in una persona propositiva e positiva che gli altri non possono far a meno di notare.

Rifiutare i cambiamenti. Essere abitudinari non è sempre un aspetto positivo perché a volte può dar vita ad un sentimento ostile nei confronti dei cambiamenti. Non abbiate invece paura di intraprendere un nuovo cammino e far entrare nella vostra vita chi può donarvi amore e serenità.

E anche se per molti questi sono dei semplici luoghi comuni, sono in realtà degli atteggiamenti inconsci che delle volte si assumono e che non permettono di relazionarsi con gli altri o instaurare dei rapporti duraturi: basta solo prenderne coscienza e cambiare prospettiva. Siete d’accordo?