Categorie
Notizie

Stranezze dal mondo: chiamano la figlia Like in onore di Facebook

Una coppia ha chiamato la figlia “Like” in onore di Facebook

Che Facebook sia entrato nella quotidianità della vita globale è un dato di fatto, ma che le persone ne siano assuefatte tanto da prenderne spunto per il nome della propria figlia, ha dell’assurdo.

E’ successo in Israele, dove una coppia ha deciso di chiamare la propria figlia “Like”, proprio come il pulsante di Facebook. La coppia si è giustificata affermando che voleva evitare casi di omonimia nella futura classe della nascitura. Possiamo dire che è riuscita nel suo intento. I coniugi hanno scelto “Like” in base non solo al suo significato, ma anche al suono, che alle loro orecchie risultava gradevole, e in più internazionale.

Sorte migliore non è toccata agli altri due figli della coppia, i cui nomi sono Dvash (miele in ebraico) e Pie (torta in inglese). Quello di “Like” non è un caso isolato: a febbraio infatti, un giovane egiziano, ha chiamato la propria figlia “Facebook”. La scelta del nome è dovuta all’importanza che questo potente mezzo di comunicazione ha avuto durante il regime di Mubarak: tramite il social network più famoso del globo, è stato possibile radunare i primi manifestanti e far girare le prime voci della protesta. Sebbene la buona motivazione, non è comunque giustificabile la scelta del nome. Che i bambini di domani non avranno più nomi come Sofia, Matteo, Giorgio, ma Google, Internet e Twitter?