Categorie
Tendenze

La verità è che se tradisci non ami abbastanza

Quante volte un tradimento viene utilizzato come scusa per capire di essere innamorati o meno: ma chi tradisce è davvero innamorato del proprio partner?

Il tradimento: quante pagine sono state scritte sull’argomento? Infinite. Ma oggi ne vogliamo aggiungere un’altra, ovvero quella in cui si smentisce che chi tradisce è comunque innamorato del partner.

Quante volte avete sentito dire direttamente o dai racconti di qualcuno la frase: “Lui/lei non rappresenta nulla per me. È stato uno sbaglio. Io ti amo”. Chi le pronuncia magari lo fa con una certa decisione, ma la realtà è che non ne ha piena consapevolezza.

Chi tradisce non lo fa per noia, perché è in cerca di una nuova avventura o perché vuole fuggire dalla solita routine quotidiana: queste sono tutte delle scuse create appositamente. Semplicemente non è abbastanza innamorato della propria metà. Si, sussiste un sentimento, ma non è cosi forte da tenerlo legato/a alla sua relazione.

Del resto come si fa ad amare una persona e ad andare a letto con un’altra? Il sesso non deve essere considerato come una prova, o meglio come sorta di test per capire di amare l’altro. Occorre un tradimento per rendersi conto del sentimento che si prova per la persona che si ha accanto? Tutte scuse: come premesso non è amore.

L’amore quello vero e con la “A” maiuscola implica rispetto, fiducia e la voglia di passare ogni giorno della propria vita con la persona amata. Tante volte, soprattutto ai traditori seriali, sarà capitato di dire “questa è la volta giusta”, ma se alla fine siete caduti nuovamente nella trappola del tradimento non è per la vostra natura (solita giustificazione impunemente utilizzata), ma semplicemente perché non è lui/lei quello/a adatto/a.

L’idea di tradire chi si ama fa star male al solo pensiero: quando si rispetta chi si ha a fianco l’idea di tradirlo diventa inconcepibile e insopportabile. Questo accade quando si ama sul serio e tanto.

Se siete tentati da qualcun altro, se l’idea di mancare di rispetto al partner non vi disturba, allora vuol dire che non l’amate abbastanza. In questo caso è sempre meglio essere sinceri e rompere una relazione che, come dimostrano i fatti, per voi non ha alcuna importanza. Questa è la scelta più “coraggiosa” e “rispettosa” che potete fare nei confronti dell’altro, ma anche per voi stessi.

Il vostro pensiero è affine con quanto esposto o avete un’opinione contraria?