Categorie
Notizie

Matrimonio annullato perché il marito cambia sesso

Un uomo sposato decide di cambiare sesso e la Corte d’Appello annulla il suo matrimonio

Un uomo sposato decide di cambiare sesso e la Corte d’Appello annulla il suo matrimonio contro la volontà dei due coniugi. Ecco la strana vicenda accaduta recentemente a Bologna.

A seguito di un regolare matrimonio religioso e civile, Alessandra Marmiroli, un tempo Alessandro, cambia sesso e diventa donna e, con il consenso della moglie, decide di mantenere valido il matrimonio. Accade però che, per ricevere un nuovo documento d’identità, un funzionario dell’anagrafe di Bologna modifica lo stato di famiglia di Alessandra, facendo risultare i due coniugi separati ma coabitanti.

La coppia si appella allora al tribunale di Modena, città in cui il matrimonio era stato celebrato, che accoglie il ricorso dei due coniugi, poiché per modificare un legame giuridico (e dunque riconosciuto dallo Stato) è necessaria una sentenza della Corte d’Appello. La sentenza non tarda ad arrivare: il tribunale di Bologna decide di sciogliere il matrimonio poiché l’unione fra persone dello stesso sesso non è riconosciuta in Italia. Sulla vicenda si è persino pronunciata l’Associazione Radicale Certi Diritti, che ha parlato di violazione dei diritti civili e umani della persona, poiché il cambiamento di sesso da parte di uno dei due coniugi non prevede l’automatico scioglimento del legame matrimoniale, che può avvenire solo dietro esplicita richiesta dell’altro coniuge. Il ricorso in Cassazione della coppia non è tardato ad arrivare. Vicenda certamente singolare. Voi che ne pensate?