Categorie
Tendenze

Quando lui è più giovane: semplice emancipazione femminile?

Secondo recenti sondaggi, sono sempre di più le coppie in cui l’uomo è più giovane della donna.

Oggi sono sempre di più le coppie in cui l’uomo è più giovane della donna e non solo nell’universo dei Vip. Ma quali sono le motivazioni che stanno alla base di una scelta di questo genere? Si tratta semplicemente di una delle sfaccettature dell’emancipazione femminile?

Non solo la vita delle star, dunque, muove in questa direzione. Secondo recenti sondaggi, se negli USA un terzo delle donne condivide la propria vita con uomini più giovani e in Europa una donna su quattro compie questa scelta, l’Istat rivela che l’11,4% delle coppie italiane sposate segue questa tendenza.

Secondo la psicoterapeuta milanese Marisa Zipoli, da un punto di vista meramente femminile, le ragioni che tengono unite coppie in cui la donna è più matura risiederebbero non solo nell’attrazione fisica che scatena l’interesse, ma anche nella necessità a dovere curare costantemente il proprio aspetto, per mantenere viva l’attrazione da parte del partner. Dall’altro lato, per l’uomo una donna matura costituirebbe un punto di forza, un sostegno morale e psicologico, nonché un simbolo di protezione e sicurezza. Ma c’è di più: secondo una recente ricerca di Gleeden Italia, il 36% delle donne sposate over 40 considera la conoscenza di un uomo più giovane un rimedio al deperimento e alla stanchezza della vita coniugale che, paradossalmente, ne trarrebbe vantaggio, andando incontro ad un rapido rinvigorimento. E voi? Avete esperienze in merito?