Categorie
Tendenze

Meteoropatia: come il meteo influenza i rapporti

Vi definite dei tipi meteoropatici? Diversi studi spiegano come il meteo influenza i rapporti e lo stile di vita nel corso della stagione invernale

Sono numerosi gli individui che affermano di essere meteoropatici in quanto il loro umore viene influenzato dal buono e dal cattivo tempo.

Il meteo infatti, influisce realmente sul nostro stile di vita e sul nostro modo di relazionarci con gli altri: non parliamo solo di condizioni atmosferiche ma anche di periodi stagionali. 

Nonostante non esistano più le mezze stagioni, è facile riuscire a distinguere l’estate dall’inverno: quelli che forse non sono subito percettibili sono i diversi cambiamenti che la stagione fredda porta con se.

Ad esempio: voi pensate che la primavera sia per eccellenza la stagione dell’amore? Vi sbagliate: è l’autunno. A dirlo è un gruppo di ricercatori, i quali hanno dimostrato come i colori autunnali generati ad esempio dal colore delle foglie, siano avvertiti dal nostro organismo come una sorta di campanello d’allarme che annuncia un possibile stato di depressione. In questo caso la risposta del cervello è automatica, e si esprime con il rilascio della dopamina, conosciuta come l’ormone della felicità, quella che in poche parole stimola desideri romantici, la voglia di innamorarsi, e anche il desiderio sessuale.

Non solo: secondo un ulteriore studio pubblicato all’interno della rivista Plos One e condotto dai ricercatori dell’Università di Newcastle, in inverno si diventa più comunicativi: le telefonate tendono infatti ad allungarsi allo stesso modo dei pomeriggi invernali. Analizzando più di 1.3 milioni di cellulari solo in Portogallo, i ricercatori hanno visto come il meteo influenzi lo stile di vita: condizioni atmosferiche avverse come pioggia e gelo, fanno si che le telefonate siano più lunghe. Altro dato rilevante è come le maggior parte delle telefonate vengano fatte a parenti e ad amici (anche se questo sembra un dato un po’ ovvio).

Quindi il meteo influenza realmente la nostra quotidianità: questo spiega perché nelle giornate di sole si avverte un senso di benessere, mentre durante le giornate di cattivo tempo ci si sente un po’ più irrequieti.

E voi siete meteoropatici?