Categorie
Tendenze

Coppie in vacanza: aria di crisi?

In vacanza le coppie attraversano momenti di crisi a causa di malesseri e incomprensioni

L’estate è la stagione dei nuovi amori: quelli caldi nati da un gioco di sguardi sotto l’ombrellone, quelli segnati da un bacio un po’ salato che ricorderemo per tutta la vita, quelli fugaci che finiscono con la caduta delle prime foglie ingiallite.

La calda stagione è anche sinonimo di rottura: secondo gli studi della psicoterapeuta Gisella Forlì, iscritta all’Ordine degli psicologi della Lombardia, le coppie storiche entrano in crisi durante le loro vacanze estive. La distanza dalla solita routine quotidiana, e il dover condividere più tempo con il proprio partner, fa emergere i problemi che la coppia cerca solitamente di accantonare all’interno delle mura domestiche. “Scoppiano in vacanza perché in vacanza hanno più tempo per scoppiare – afferma la dottoressa Forlì – E alle prese con l”obbligo morale di condividere spazi e tempi, e magari di divertirsi a tutti i costi, malesseri e incomprensioni prendono il sopravvento”.

Ad essere più a rischio sono le coppie tra i 40-50 anni: la rottura può essere attribuita alla mancanza di interessi comuni, ai ritmi che in vacanza risultano essere diversi, o alla scelta della meta stessa, che alcune volte non viene condivisa da entrambi i partner. Lo stare in stretto contatto implica anche un severo controllo, che impedisce il tradimento vero e proprio: quando avviene l’incontro con un’altra persona questa scatena nella coppia il gioco delle provocazioni e dei confronti, che sfocia poi nella lite. Molte delle coppie in crisi riescono comunque a superare lo scoglio delle vacanze estive. Il problema riemerge con l’arrivo delle feste natalizie. Meglio un natale “con chi vuoi”?