Categorie
Tendenze

Nozze troppo brevi per i giovani inglesi, i divorzi sono in aumento

Secondo una ricerca dell’Ufficio Nazionale di Statistica della Gran Bretagna, è aumentato il tasso delle separazioni fra le giovani coppie

Che i divorzi e le separazioni siano in continuo aumento non è certo una novità. Ma in Inghilterra la situazione sembra essere addirittura più allarmante, considerando che la maggior parte dei matrimoni finiti sono da ascrivere alle giovani coppie.

Arrivano dall’Ufficio Nazionale di Statistica della Gran Bretagna i dati che rivelano da un lato una graduale diminuzione delle separazioni e dei divorzi fra le coppie, e dall’altro un netto aumento della fine dei matrimoni fra i giovanissimi: dal 2008 allo scorso anno il tasso di separazioni è aumentato di circa il doppio. Secondo i dati statistici, la fascia d’età in cui rientrano le coppie maggiormente a rischio divorzio sarebbe quella che va dai 25 ai 29 anni. In questo caso la coppia non riuscirebbe a resistere alla convivenza matrimoniale per più di 3-5 anni.

Le cause? Secondo gli esperti inglesi, i giovani non considerano più il divorzio come un avvenimento disastroso, anche perché, a differenza del passato, entrambi i coniugi hanno una stabilità economica che permette loro di non dovere necessariamente dipendere l’uno dall’altro. In Italia i dati certo non confortano: nel 2008 il tasso di separazioni e di divorzi è aumentato rispettivamente del 3,4% e del 7,3% rispetto all’anno precedente. Matrimonio e amore duraturo: binomio ancora valido o solo vana speranza?