Categorie
Notizie

Monza, giovane violentata e sequestrata dall’ex

Era stata violentata e sequestrata dal suo fidanzato di allora, che aveva comprato il suo silenzio con le minacce. Dopo anni e varie pressioni lo denuncia

Aveva subito violenze da parte del suo ragazzo che la teneva chiusa in casa, perché lei doveva appartenere a lui e a nessun altro.

È questa l’atroce storia avvenuta a Monza, che vede protagonisti un 24enne albanese, e quella che ormai è la sua ex fidanzata, una giovane 21enne italiana.

L’uomo è stato così arrestato con l’accusa di violenza sessuale, sequestro di persona, lesioni personali e atti persecutori nei confronti della fidanzata.

Le violenze si sono verificate tra settembre 2012 e la fine del 2013: la ragazza racconta di come lui l’avrebbe sequestrata e di come l’avrebbe rinchiusa per giorni in cantina a seguito di una lite.

Il giovane poi l’avrebbe minacciata di fare del male a lei e alla sua famiglia se solo avesse osato raccontare quanto succedeva. Le minacce sono continuate anche dopo la fine della loro relazione avvenute nel 2013 per volere del ragazzo.

Tuttavia lo stesso ha avuto un ripensamento e così tra il 2015 e l’inizio di quest’anno avrebbe cercato a più riprese di riallacciare il rapporto diventando sempre più pressante e insistente.

Spaventata la giovane ha deciso di denuncialo: a seguito delle indagini la polizia ha accertato la colpevolezza del 24enne.