Categorie
Notizie

Sapiosessuale: l’intelligenza rende attraenti

C’è chi da importanza all’aspetto fisico, c’è chi all’intelligenza: ecco chi sono i sapiosessuali, ovvero coloro che vogliono andare a letto con persone colte

Per essere attraenti non basta solo l’aspetto fisico: anche l’intelligenza infatti viene considerata sexy.

È proprio per questa ragione che è stato coniato il nuovo termine “sapiosessuale”, riferito a tutti coloro che trovano interessante andare a letto con persone molto intelligenti.

In base ai risultati di uno studio condotto dalla University of Western Australia, questa nuova attrazione riguarda 1 giovane su 10. I ricercatori hanno esaminato ben 383 soggetti, tra i 18 e i 35 anni, di cui sono stati presi in considerazione le preferenze sessuali, e ai quali è stato sottoposto un questionario sulla sapiosessualità.

Ne è venuto fuori che circa un partecipante su 10 ha totalizzato punteggi alti in una scala di valutazione apposita. Nel dettaglio, in un range da 1 a 5, l’8,1% e l’1,3% del campione hanno ottenuto un punteggio rispettivamente superiore a 4 e 4,5.

Il quoziente intellettivo più desiderabile si aggirava attorno ai 120. In merito a ciò, l’autore dello studio, Gilles Gignac, afferma che “L’emergere nelle nozioni di cultura popolare del termine sapiosessuale suggerisce che un alto quoziente intellettivo potrebbe essere un tratto veramente attraente dal punto di vista sessuale, almeno per alcune persone“.

Anche secondo te l’intelligenza rende sexy?