Categorie
Notizie

Calo del desiderio femminile: non tutte lo sanno

Non tutte le donne sono consapevoli del fatto che anche loro possono essere soggette ad un calo del desiderio. Una ricerca spiega come affrontare il problema

Le donne (non tutte però) sono convinte di non essere soggette ad un calo del desiderio e che questo si mantenga immutato e costante nel tempo: niente di più errato.

Avere invece una consapevolezza di questo tipo, determinata anche da sbalzi d’umore e ormonali, può aiutare a gestire il problema affrontandolo in modo adeguato.

Ciò è quanto dimostrato da una ricerca condotta da Uzma S. Rehman, professoressa di psicologia all’università di Waterloo e di Siobhan Sutherland, dottorando nell’ateneo belga, per la quale sono state intervistate 780 donne americane di diverse etnie ed età.

Il risultati hanno dimostrato che le esponenti del gentil sesso consapevoli della variabilità della loro libido e di provare eccitazione affrontano il problema con meno negatività. Chi invece è convinta che il desiderio sia immutabile è meno predisposta a superare i problemi legati al calo del desiderio.

I nostri risultati suggeriscono che ritenere che il desiderio possa cambiare nel tempo può proteggere le donne dal rispondere in modo impotente ai loro problemi sessuali“, ha spiegato Sutherland. “Acquisire una migliore comprensione di come le convinzioni delle donne influiscono sul modo di affrontare le sfide del desiderio sessuale può aiutare a perfezionare gli interventi psicologici per i problemi delle donne con il desiderio sessuale“.