Categorie
Notizie

Ghosting: come sopravvivere a una rottura improvvisa in 4 step

Il ghosting sta diventando un fenomeno dilagante tra le coppie. Come sopravvivere allora alla fine di una relazione che lascia un vuoto straziante?

La parola ghosting indica un comportamento ben preciso: lasciare il proprio partner dileguandosi come un fantasma.

È chiaro che essere abbandonati senza ricevere spiegazioni (o al massimo con un messaggio su WhatsApp), potrebbe rivelarsi un trauma psicologico difficile da affrontare. 

Tuttavia, bisogna riprendere in mano la propria vita e, per farlo sul serio, sono necessari i seguenti 4 step:

Chiedersi se è davvero un male. Se l’altro è scappato senza dare spiegazioni, vuol dire che non aveva la maturità per prendersi le sue responsabilità. È davvero questo il tipo di persona che si desidera avere al proprio fianco?

Riprendersi i propri spazi. Può sembrare una frase fatta, ma ritrovare se stessi è la chiave per sopravvivere a una simile delusione. È giunto il momento di riscoprire i propri hobby, incontrare gli amici e programmare quel viaggio rimandato per tanto tempo. Restare in casa a piangersi addosso non serve a niente!

Farsi delle domande. Commettere errori è umano, ripeterli è da stupidi. Se la persona amata è sparita in questo modo, significa che non era quella giusta. Chiudere gli occhi difronte alle sue mancanze si è rivelato un atteggiamento sbagliato. 

Porsi nuovi obiettivi. L’amore è importante, ma non è tutto. Per un po’ probabilmente sarà meglio restare da soli. Ma ci sono altri ambiti della vita, dagli affetti familiari al lavoro, che potrebbero essere stati trascurati durante la relazione appena conclusa. Investire nella propria crescita personale resta la cosa migliore da fare.