Categorie
Notizie

Esiste un collegamento tra fertilità e stile di vita?

È risaputo che le funzioni riproduttive vengono influenzate da molti stimoli, tra cui lo stile di vita riveste un’importanza fondamentale. Vediamo come

La componente ormonale maschile e femminile svolge un ruolo indispensabile per la funzione riproduttiva, in quanto, secondo numerose ricerche scientifiche, la sterilità dipende da anomalie delle ghiandole endocrine.

D’altra parte, lo stile di vita influenza notevolmente la secrezione ormonale da parte dell’apparato endocrino, dato che l’equilibrio ormonale richiede un perfetto funzionamento metabolico dell’organismo. Per stile di vita si intende l’alimentazione, il bioritmo sonno/veglia, l’attività sportiva e la componente psico-emotiva del soggetto.

Mantenendo uno stile di vita corretto, tutto l’organismo viene influenzato positivamente e si mantiene in uno stato di benessere, condizionando le funzioni vitali tra cui l’istinto di accoppiamento.

Secondo questi presupposti, l’infertilità deriverebbe da cattive abitudini collegate allo stile di vita. La sintesi degli ormoni che presiedono la fertilità, è controllata dalle complesse relazioni fisiologiche tra ipotalamo, ipofisi e gonadi.

Quando l’organismo non funziona in maniera ottimale viene alterata la produzione degli ormoni, ed anche il desiderio sessuale e l’istinto all’accoppiamento vengono condizionati in maniera negativa. In base a tale scoperta, aumentano le speranze per tutte quelle persone che collegano la propria infertilità ad un difetto costituzionale o genetico.

Qual è la tua opinione?