Categorie
Tendenze

Flirtare in palestra: un sano allenamento per il cuore

Oltre ad essere un luogo per il benessere fisico, la palestra rappresenta il sito d’incontri più utilizzato dai fanatici dell’apparire.

A chi non è capitato, almeno una volta, di flirtare in palestra, durante un allenamento? Per i single che frequentano le sale di fitness è infatti, ormai, consuetudine cercare di fare colpo sull’altro sesso, attraverso le proprie doti fisiche o quelle seduttive.

Uno dei luoghi più gettonati per la nascita di un flirt è appunto la palestra, scelta dai più come incontro di nuove fiamme, con la quale condividere un momento di relax. Qui i giovani corteggiatori possono esibire il proprio fisico senza cadere nel volgare e soprattutto possono utilizzare l’ allenamento come tecnica di approccio e di avvicinamento. È stato infatti dimostrato da un recente studio, condotto dall’Università di Padova, che l’ ambiente sportivo stimola gli atleti a provare attrazione fisica e ad avere desideri sessuali.

Dalla ricerca è venuto fuori che un contesto sportivo come quello della palestra esalta le pulsioni passionali, attivate dalla fisicità dell’altro/a che concentra l’istinto sui tratti più significativi del corpo, stimolando l’interesse. Sembra, anzi che esiste una vera procedura da seguire, che parte dallo sguardo e arriva all’appuntamento, passando dallo scambio di qualche timida battuta iniziale a quello del proprio numero di telefono.

A ciò si aggiunge il senso di condivisione di uno stesso hobby, che porta i “flirtandi” a vedersi spesso e ad avere in comune sane abitudini e obiettivi. Si crea così la confidenza tra i due, favorendo, spesso, la nascita di storie d’amore. Non è detto, però che si arrivi sempre alla formazione di un rapporto duraturo, visto che spesso il sentimento nascente non è corrisposto da entrambe le parti!

E allora pensate sia sano usare l’ambiente sportivo come luogo di conquista o mantenersi sulla difensiva?