Categorie
Tendenze

Fidanzamento: una romantica consuetudine che non passa mai di moda

La pratica del fidanzamento resta ancora in suo tra coloro che credono nelle sane tradizioni.

Sempre più raramente, nei rapporti sentimentali, si sente parlare di fidanzamento, termine, per alcuni, troppo impegnativo da usare, ma una pratica ancora in uso da altri, che la sentono come annessa al sentimento d’amore.

Sebbene, infatti la parola fidanzamento non venga pronunciata dalle nuove generazioni, che preferiscono ad essa il termine “storia” (seria o meno in base alle circostanze), questa usanza resiste ancora tra i più tradizionalisti. Per questi, come per gli amanti di altri tempi, infatti, la festa di fidanzamento rappresenta l’evento che suggella l’amore tra due persone che decidono di sposarsi.

In passato, però esso era visto più come un passaggio d’obbligo nell’iter verso il matrimonio e, quindi come qualcosa che comportava un certo interesse da parte di entrambe le famiglie dei fidanzati; davanti ad esse, infatti, il ragazzo chiedeva ufficialmente la mano della ragazza al padre di questa, che accettava dandogli la sua benedizione. L’ organizzazione del fidanzamento ufficiale seguiva un consueto rituale fatto di inviti, biglietti di ringraziamento, regali e doni che l’uomo presentava alla donna e alla sua famiglia. A ciò si aggiungeva il simbolo più importante, l’ anello, seguito spesso da un regalo di lei a lui. In quest’occasione, i parenti dei rispettivi ragazzi entravano in contatto, incontrandosi e conoscendosi prima del matrimonio e, in loro presenza, i due fidanzati potevano ufficializzare il loro amore ed erano pronti a convolare a nozze.

Nonostante l’uso rimanga, la maggior parte degli odierni fans del fidanzamento non rispetta tutti i passaggi sopra elencati, cambiando le ferree regole di prima e preferendo un party più informale. La “richiesta della mano” resta ma limitandosi ad un pranzo a casa della ragazza o ad una cena organizzata dal ragazzo con la presenza di entrambe le famiglie. Spesso, però l’evento si riduce ancora di più e vede protagonisti solo i due giovani amanti. Dopo aver scelto,infatti, una location adeguata e soprattutto romantica, il fidanzato si dichiara alla sua partner in modo privato, per rendere più intimo il momento. E sebbene non sempre le famiglie verranno a conoscenza del gesto, l’amore tra i due ragazzi viene così sigillato con un pegno d’amore.

Oggi la festa di fidanzamento è vista da molti come qualcosa di dispendioso e soprattutto di costoso prima della vera cerimonia nuziale, già impegnativa di suo. Questo ha comportato un cambiamento nel modo di pensare e quindi una perdita di antichi usi e costumi. Nonostante questo, però non si può negare il romanticismo che emanano pratiche come il corteggiamento o il fidanzamento, momenti indelebili nella vita di una coppia duratura. Non tutti sono di questo parere e, come per ogni pensiero che si rispetti, l’opinione opposta è sempre gradita. A voi la parola!