Categorie
Tendenze

Suicidio: più rischi per le donne o per gli uomini?

Molte persone considerano il suicidio come la soluzione migliore per mettere fine ai problemi o l’unica via possibile: ma a rischiare sono più le donne o gli uomini?

Il suicidio è un’idea che balena nella mente di molte persone e che tormenta le vite di chi non sempre riesce a reagire ai problemi e alla negatività.

A volte, si pensa al suicidio perché non si è riusciti a realizzare i propri obiettivi o perché in seguito ad un trauma si è rimasti preda dell’angoscia.

Prevenire il suicidio serve a salvare queste persone e ad aiutarle a non cadere nel tunnel della depressione.

Dagli studi degli psicologi si è visto che le donne corrono meno rischi degli uomini. Infatti il gentil-sesso tende a vedere tutto con maggiore positività e a proteggere i propri figli reagendo ai problemi; mentre gli uomini sono sempre più soggetti al rischio del suicidio, perché spesso incapaci di trovare una soluzione efficace.

Quando non vede una via d’uscita o non trova una ragione per vivere, l’uomo si demorallizza e si sente fallito, le donne invece sanno comunicare il loro disagio e lo condividono con gli altri richiedendo aiuto.

Ed è per questo che è meglio sfruttare la positività femminile, piuttosto che far vincere l’idea del suicidio.