Categorie
Tendenze

Anoressia: quanto incide sulle relazioni?

Sono molte le persone affette dal disturbo di anoressia nervosa, ma poche di esse sanno che è possibile trarre benefici dalle relazioni sentimentali e dalle amicizie

L’anoressia nervosa è un disturbo dell’alimentazione e della nutrizione, che induce chi ne è affetto a rifiutare il cibo, perdendo peso drasticamente.

Come accade per la bulimia, anche in questo caso, la causa principale è di natura psicologica, ma possono esistere anche altri motivi che spingono una persona a diventare anoressica e ad avere paura di ingrassare o a provare il bisogno di sentirsi bene con se stessa, attraverso una ricerca costante della magrezza.

Chi soffre di questi sintomi vede i propri livelli di autostima condizionati enormemente dalla propria linea: infatti proprio quando l’ago della bilancia segna una diminuzione di peso, il soggetto anoressico prova sollievo e crede di aver raggiunto un’importante conquista.

Egli non riesce a percepire la gravità della situazione e non sa neppure che può essere aiutato dalle persone care, che possono offrirgli supporto evitando cure farmacologiche e standogli vicino il più possibile.

Sia le amicizie che le relazioni sentimentali possono apportare vantaggi e benefici alla salute dell’anoressico nervoso, spronandolo e inducendolo a capire quanto vale davvero vivere.