Categorie
Consigli

Corteggiamento ai tempi di Covid: ecco cosa serve

In tempi di pandemia occorre evitare i rapporti occasionali e privilegiare un corteggiamento lento e ricco di sentimento: ecco gli ingredienti giusti da sfruttare

Esiste un dubbio comune che assilla molte coppie e che accomuna molti single in questo periodo di emergenza sanitaria: è ancora possibile innamorarsi e sedurre la persona che attrae?

Anche se è vero che tutte le misure di sicurezza per ridurre la diffusione del contagio hanno inibito la sfera della seduzione, è altrettanto vero che l’arte di amare e di sedurre riesce ad affrontare ostacoli insormontabili.

Anche in periodo di distanziamento sociale è infatti possibile sfruttare le tradizionali armi seduttive per attrarre chi si vuole e interessare la persona che si vorrebbe a proprio fianco.

Secondo quanto affermato dallo psichiatra e sessuologo Marco Rossi non bisogna rinunciare a fare nuove conoscenze, anche se si necessita di  un cambio di direzione e procedere lentamente con calma e pazienza.

Rispettare il distanziamento sociale, indossare la mascherina ed evitare il contatto fisico è sicuramente una grossa inibizione, ma permette di soffermarsi sulla conversazione e soprattutto sul gioco di sguardi che si rivela spesso un’ottima arma di seduzione e di attrazione.

Inoltre, non bisogna necessariamente rinunciare al romanticismo: perchè non ricreare a casa propria un ambiente romantico, ad esempio accendendo delle candele profumate? L’effetto è assicurato, anche per il partner o per chi si vuole conquistare attraverso un’atmosfera calda e sensuale.

Un ambiente a lume di candela può sicuramente aiutare a entrare in uno stato mentale adatto al corteggiamento e alla conoscenza reciproca, che indurrà a considerare l’importanza del tempo e dell’attesa.