Categorie
Tendenze

Covid: quali benefici ha il cibo?

Che valore ha il cibo nella vita di ogni persona? La pandemia ha dimostrato che esso è importante non solo per la sopravvivenza, ma anche per altri suoi benefici

Il 2020 è l’anno che verrà ricordato per la pandemia da virus che ha modificato le abitudini degli uomini e che ha interessato anche lo stile alimentare di molti italiani.

Una ricerca condotta dall’Osservatorio Waste Watcher (Last Minute Market / Swg) in occasione del decimo anniversario della Dieta Mediterranea decretata patrimonio dell’Unesco, ha messo come siano molti gli italiani che ispirano il loro regime alimentare su tale tipologia di dieta.

Nell’arco del 2020, sei persone su dieci hanno cominciato a prediligere infatti una dieta ricca di cibi freschi, frutta, verdura, legumi e proteine soprattutto vegetali, a scapito di carne rossa e cibi troppo raffinati e ricchi di grassi.

Il cambio di rotta di molti italiani, che ha permesso al cibo di acquisire un nuovo valore, è dovuto a diversi aspetti, quali la volontà di affrontare meglio il Coronavirus, di possibilità di rafforzare le proprie difese immunitarie, o di pianificare in maniera più oculata l’acquisto di cibo, riducendo così gli sprechi.

La maggiore disponibilità di tempo, dovuta al lockdown forzato, ha spinto i consumatori a modificare il modo di fare la spesa, riscoprendo i piccoli negozi o optando per l’e-commerce.

Riflettendo, quindi, non tutti i mali vengon per nuocere, ma alcuni servono a dare valore alle cose importanti, come il cibo.