Categorie
Tendenze

Covid o influenza stagionale? Come riconoscere i sintomi dell’ageusia

Tra virus pandemici e stagionali, la confusione regna sovrana ed è per questo che è importante conoscere i sintomi giusti. Ecco quali sono quelli dell’ageusia

Attualmente, non appena si percepisce qualche difficoltà con il sapore, si pensa subito di essere ammalati di Covid19.

In effetti, tra i sintomi del Coronavirus c’è anche l’incapacità di percepire i sapori, nota in campo clinico come ageusia e già conosciuta da molti anche in passato.

Si tratta infatti di una condizione che può manifestarsi anche per altre cause e per motivi influenzali o per particolari infiammazioni. Basti pensare a quelle neurali del trigemino, per esempio, ma anche di quello glossofaringeo.

Altre condizioni patologiche possono portare a una minore produzione di saliva, cosa che inficia anche con la capacità di percepire determinati sapori. Senza dimenticarsi dei farmaci, alcuni dei quali possono cambiare la percezione del sapore, meglio non abusarne quindi.

Non bisogna confondere l’ageusia con la disgeusia: in questo secondo caso si ha a che fare con particolari distorsioni nella percezione, come per esempio, quella del salato al posto del dolce. Un sintomo particolarmente fastidioso in periodo di panettoni e leccornie natalizie!

A tutto questo si aggiunge anche una condizione chiamata parageusia, che si manifesta invece solo quando il soggetto sofferente assume una particolare tipologia di cibi e/o bevande.

In ogni caso, se si notano delle differenze nella percezione dei sapori, è sempre meglio rivolgersi a un medico cercando di spiegargli in maniera dettagliata la condizione senza allarmarsi.