Categorie
Tendenze

Alimentazione da pandemia: come cambia la colazione

Colazione si o colazione no? Com’è cambiata questa piacevole abitudine nel periodo del lockdown e in seguito all’emergenza sanitaria? Ad ognuno la sua scelta

Tanti cambiamenti che hanno investito anche il tipo di acquisti effettuati: il latte a lunga conservazione ha subito una vera e propria impennata di vendite, rispetto al periodo pre-pandemia, e non solo lui.

La colazione è un pasto importante nella giornata di tutti, ma è anche il momento giusto per dirsi Buongiorno e augurarsi il meglio per l’intera giornata.

Il mutamento delle abitudini avvenuto in conseguenza della pandemia e dei continui lockdown hanno spinto molti a cambiare la loro routine. Se per alcuni infatti è stato possibile ritornare a fare il pasto principale comodamente a casa, per altri questo momento è saltato, sostituito da altro.

Anche la colazione degli italiani ha risentito della pandemia e la chiusura di bar e attività commerciali ha spinto molti a fare scorte in casa, di caffè e cappuccino e di qualcosa di dolce da accompagnare.

Altri non hanno rinunciato alla sana alimentazione e hanno scoperto delle realtà locali nelle quali acquistare prodotti biologici e naturali. Una tendenza questa della quale non trae beneficio solo la salute personale, ma che va in soccorso anche ai piccoli commercianti.

E poi c’è chi invece, rimasto per troppo tempo a casa, perde la bussola e disorientato dimentica anche di fare colazione: meglio fermarsi e dire di sì ad uno dei primi piaceri della giornata!