Categorie
Incontri

Fetish e Coronavirus: cos’è cambiato?

Aria di cambiamento anche per gli amanti dei rapporti fetish che, in conseguenza della pandemia da Covid 19 hanno modificato le loro abitudini: ecco cos’è cambiato

Le amanti del fetish che non sono riuscite a rinunciare ai rapporti particolari, si sono ritrovate a dover rivalutare la loro posizione durante questo lungo periodo di pandemia e a compiere delle particolari scelte.

Nel corso degli ultimi mesi, infatti i rapporti fetish hanno mutato aspetto e anche se li hanno mantenuti, hanno adeguato regole e gusti alle limitazioni anticontagio.

Il fascino dei piedi femminili vince ancora su tutto, ma le precauzioni non sembrano mai abbastanza soprattutto nei momenti di intimità, durante i quali “le divine” cercano di soddisfare il loro particolare ed esigente piacere.

Molte di loro sono diventate dominatrici virtuali che si divertono a insultare e a farsi mantenere economicamente senza alcun contatto fisico, utilizzando gli innovativi strumenti proposti dal web e dalla tecnologia.

Gli incontri sono stati ridotti, ma resi ancora più interessanti dalla fantasia di queste dominatrici virtuali e dall’interesse posto dai loro amanti, che le cercano e le seguono sui social.

Altre mistress, invece, hanno continuato a utilizzare il loro classico modo di fare apportando però delle modifiche al modo di interagire con il loro servo, ad esempio facendo usare loro delle maschere e particolari indumenti per evitare ogni contatto possibile: per queste il tampone è diventato strumento di piacere e tortura per molti schiavi.

Un cambiamento a favore della salute è quello che ci voleva!