Categorie
Tendenze

Insonnia femminile: una delle cause di crisi di coppia

E’ stato dimostrato che l’insonnia femminile compromette l’equilibrio della coppia, rendendo la donna nervosa e intollerabile

“Basta, non ne posso più!” E la relazione si sfalda a causa dello stress quotidiano. Ma tutta la colpa può ricadere sulla routine o altri fattori contribuiscono a compromettere il benessere della coppia? Sembra, infatti, che una delle cause maggiori delle crisi di coppia sia la carenza di sonno della donna.

Per ogni essere umano il sonno è fondamentale e serve a ricaricare le sue energie perse durante il lungo giorno, Se la mancanza della giusta dose di riposo causa al singolo individuo malumore, figuriamoci che conseguenze possa avere su un rapporto di convivenza.In questo caso, la responsabilità è attribuita alla partner femminile, che insonne, scarica il proprio stress sull’altro, disturbando il già instabile equilibrio della coppia. 

È stato, infatti, dimostrato che la donna che non dorme è causa di stress nel rapporto sentimentale. Dallo studio di Wendy Troxel della University of Pittsburgh School of Medicine, condotto su una trentina di coppie sposate, è scaturito che “i problemi del sonno riscontrati dalle mogli durante la notte possono, il giorno dopo, pregiudicare il funzionamento coniugale” e che “questi effetti sono totalmente indipendenti dai sintomi depressivi”.

Le coppie in questione, senza problemi di insonnia, sono state monitorate per dieci notti, dimostrando come sia la donna la più soggetta al fenomeno di carenza di sonno notturno e di presenza costante di stress mattutino. A differenza delle partner, gli uomini non hanno presentato, in nessun caso, un umore negativo.

Studi e ricerche a parte, sebbene gli americani abbiano dimostrato il contrario, il poco riposo rende nervosi anche i maschi, che, incuranti del coniuge, scaraventano la propria stanchezza su quest’ultima e, anche in questo caso, intaccando la passione nel rapporto. Resta, comunque, il fatto che la donna sia più predisposta al problema e che, spesso, l’uomo non l’aiuti ad affrontarlo né a  trovare una soluzione adeguata. Maschio o femmina che sia, comunque l’insonnia è causa di liti e solo quando i due coniugi impareranno a convivere con la difficoltà, capiranno che l’unica soluzione è mantenersi a debita distanza dal partner insonne.

C’è qualcuno che ha una soluzione migliore? Cosa si prova a convivere con un partner insonne?