Categorie
Notizie

Ti seguirò ovunque: ragazza nascosta nella valigia del partner

Per aggirare un divieto, una ragazza si nasconde dentro la valigia del partner consenziente e riuscire a salire, così, nella sua camera

Ormai è noto a tutti il forte incremento delle follie d’amore registrate in tutto il mondo e sempre pronte a suscitare quel tocco di ironia che non guasta mai. Alcune possono passare inosservate ma altre notizie riescono ad essere davvero incredibili, mostrando il vero sentimento che tiene unite oltre i limiti due persone.

Un’altra coppia di amanti, infatti, ha abbattuto le barriere che la tenevano separata, trovando un escamotage infallibile. Il fatto è accaduto a Portland, in Oregon, dove una donna, per stare con il suo fidanzato, ha deciso di nascondersi nella sua valigia, con il consenso dello stesso partner.

Kola j. McGrath, questo il nome della donna cinquantenne, dopo aver arrecato danni all’interno del palazzo dove risiedeva il fidanzato, ha dovuto subire il divieto di entrare nella struttura. Ma non arrendendosi nemmeno a questo blocco, ha cercato di eluderlo con l’aiuto della complicità del partner. Purtroppo, però, la donna, che pesa solo 43 chilogrammi, è stata scoperta da alcuni operai che, trovandosi nella casa e vedendo la valigia, hanno avvertito subito la polizia, ritenendo che si trattasse di un rapimento.

Cosa non si farebbe per amore? In questo caso, le alternative non sarebbero mancate se la coppia avesse chiarito la situazione prima di commettere il gesto. Ma l’essere irrazionali dona al rapporto di coppia un pizzico di passione in più. L’impulsività dell’istinto, infatti, in alcuni casi può tornare utile al calo di desiderio nei partner.

Più volte si è detto che la lontananza e i divieti che impediscono a due soggetti di stare vicini, stimola in loro un senso di affiatamento che li spinge a cercare soluzioni per raggirare l’ostacolo. In questo modo, entrambi i partner si impegnano a collaborare insieme per raggiungere un unico traguardo, entrando in simbiosi e in complicità.

Ironizzando un po’, si potrebbe aggiungere che, a favorire la tenace impresa dei protagonisti della storia sia stata anche la minuta statura della donna, che le ha permesso di entrare in un bagaglio (si spera non a mano!) e di stare comoda nonostante il misero spazio a disposizione.

Dunque, follie d’amore a parte, è proprio vero che la fantasia rappresenta un valido aiuto al rapporto di coppia.

Siete d’accordo?