Categorie
Incontri

La modestia rende attraenti negli incontri on line

Una recente ricerca ha dimostrato come, negli incontri on line,mostrare i propri difetti fisici aiuti alla nascente conoscenza

“Ciao, sono bello e attraente e vorrei conoscerti!” A chi non è capitato, almeno una volta, di usare una frase del genere per le conquiste in chat o di riceverla da un perfetto sconosciuto?

Una delle pratiche più gettonate dagli utenti dei siti d’incontri on line è, infatti, quella di lanciare un messaggio che attiri l’attenzione del destinatario. A tale scopo, nella maggior parte dei casi, si sceglie di fornire subito delle personali qualità, che siano il più possibile positive, anche se non sempre veritiere.

A volte, però, tale tattica viene scelta dai frequentatori del sito, che preferiscono, invece, mostrare i loro reali difetti. Senza remore né vergogna, queste persone scelgono di presentare prima il loro lato negativo, per poi, pian piano,dare sfogo alle proprie qualità.

Secondo una ricerca condotta da un noto sito di dating on line, è stato dimostrato che sono molti gli utenti che evidenziano i propri difetti durante una conoscenza telematica. In questo modo, l’altro utente apprezza maggiormente la sincerità con la quale il suo interlocutore si presenta e decide se accettare di procedere con la conoscenza o, in caso contrario, di finire la conversazione. 

Mentre, infatti, ad alcuni questo tipo di approccio sincero può andare a genio, altri fuggono, obbedendo alla futile legge dell’apparire e non permettendo all’altro nemmeno di chiarirsi.

Attenzione però: come per ogni studio, anche in questo caso è stato scelto un campione di utenti, che ha permesso di arrivare alla conclusione fornita. Per avere una conferma più sicura, bisognerebbe intervistare ogni singolo appassionato del dating, che cura il proprio profilo per attirare di più nel gioco delle conquiste.

Opinioni e studi a parte, è vero che la sincerità vince quasi sempre e aiuta a capire davvero con chi si ha a che fare. Solo conoscendo il lato peggiore dell’interlocutore, infatti, si potrà scegliere se continuare o meno la conversazione, restando con i piedi per terra e non facendosi illudere dall’idea di avere incontrato la propria anima gemella.

Per il resto, ognuno è libero di pensarla come meglio crede!