Categorie
Tendenze

Litigio facile: è tutta colpa dell’educazione ricevuta

Uno studio dell’Università del Minnesota ha confermato che l’atteggiamento scontroso di un partner nella coppia scaturisce dal rapporto avuto con i propri genitori

Nei normali rapporti di coppia, si tende ad attribuire la causa dei litigi alla diversità di carattere dei due partner. Ma, in realtà, la colpa deve essere data a qualcos’altro.

Per trovare il movente dei conflitti di coppia, bisogna infatti riportare la mente al passato, rispolverando alcuni vecchi ricordi ma soprattutto le vecchie abitudini familiari dell’infanzia.

È stato infatti provato, da uno studio condotto dall’Università del Minnesota di Minneapolis e pubblicato su Psychological Science, che si litiga nella coppia perché si è abituati a farlo sin dalla più tenera età. A stimolare un carattere litigioso e scontroso, contribuirebbe la famiglia d’origine e il tipo di educazione imposta dai genitori.

Per dimostrare tale tesi, i ricercatori americani hanno seguito lo sviluppo di alcuni bambini, osservandoli dai primi passi fino ai loro venti anni e hanno rilevato che, in età adulta, tali soggetti assomigliavano ai loro familiari. Dopo aver costituito una propria coppia, essi, infatti, rispecchiavano le abitudini acquisite nell’infanzia, comportandosi in modo speculare al proprio ambiente di crescita.

I soggetti vissuti in un clima pacifico, infatti, sono riusciti a mantenere un sano rapporto di coppia, a differenza degli altri che, incapaci di instaurare un rapporto equilibrato con i propri genitori, in età adulta sfogano le loro ire su un partner che, a volte, non sa reagire. E ciò spiega pure quei casi di attaccamento morboso alla propria famiglia anche nella maturità.

Il risultato può sembrare ovvio, se si considera che l’atteggiamento di ognuno deriva dalla propria formazione. Ma, nonostante ciò, bisogna forse riflettere sull’importanza della famiglia e il ruolo che questa ricopre nell’educazione dei figli. L’ambiente in cui si vive, infatti è fondamentale per la crescita dei bambini, che diventeranno poi uomini e soprattutto genitori.

Ed è proprio vero, dunque, che “i figli sono lo specchio della famiglia!”