Categorie
Consigli

Quando il partner sbaglia regalo

Quando il partner sbaglia regalo è fondamentale mantenere la calma ed accettare lo stesso il gesto romantico

Ricevere un regalo fa sempre piacere, soprattutto se a farlo è la persona che si ama. Spesso però, dopo aver scartato il dono, ci si accorge che non è ciò che si desiderava. E allora che si fa?

Sebbene spesso si salti subito a conclusioni affrettate, si ricordi che sbagliare è umano e per un banale errore non ci si può accanire contro il partner. Ci si soffermi poi per un istante, ragionando sull’eventuale causa di tale sbaglio.

Visto, infatti, che in questi casi certi partner sono addirittura disposti ad interrompere la relazione, è fondamentale mantenere la calma, in modo da chiarire sinceramente il disguido. 

Sono soprattutto le donne ad accanirsi contro il partner per un regalo sbagliato, visto che il dono è reputato un gesto romantico fondamentale nella routine del rapporto di coppia. Dal proprio amante, infatti, ci si aspettano effusioni, sorprese e soprattutto ci si aspetta il regalo dei propri desideri.

Ma, non riuscendo però a comprendere che il partner non sia capace di leggere il pensiero, si rimane delusi di ciò che poi in realtà si riceve. E allora, invece di fantasticare, bisognerebbe essere chiari sin dal principio, senza sotterfugi ne lanci di segnali soffusi. Un pizzico di chiarezza e di complicità, infatti, potrà solo aumentare l’intesa tra i due.

E poi, perché non mettere da parte l’egoismo e accettare lo stesso il regalo fatto con tanto amore? Condividere un momento così importante con il proprio compagno, infatti, non ha prezzo, se si riflette sull’importanza del gesto e del sentimento di cui è carico. Quando si dona qualcosa, sia essa materiale o no, non importa il costo, la dimensione o la quantità ma, piuttosto, il valore che si vuole dare a quel regalo.

In fondo, è facile capire che un regalo sbagliato non è segno di disinteresse ma, anzi, può rappresentare un espediente per stimolare la comunicazione nella coppia e lo scambio reciproco di confidenze e di gusti personali.