Categorie
Notizie

Un’app per fuggire con eleganza da un primo appuntamento mal riuscito

Per fuggire da un primo incontro mal riuscito, arriva un’app che simula una telefonata come scusa per allontanarsi dal noioso appuntamento

Ormai è ampiamente noto che l’uomo applica la tecnologia in ogni settore del quotidiano, utilizzandola per soddisfare le sue diverse esigenze o, magari, per fuggire da un primo appuntamento mal riuscito.

Ad un primo impatto, può sembrare strano ma, in realtà, l’innovazione multimediale ha raggiunto anche il campo sentimentale. Dopo Internet, i social network e i media in genere, ora anche le applicazioni di ultima generazione possono servire a tutti coloro che si accingono a fare nuove conoscenze.

E proprio per questi, uno dei momenti più importanti è rappresentato dal primo appuntamento, un evento che può suscitare ansia e attesa ma, anche, tanta delusione. Così, a supporto dei flop da primo incontro, arriva l’app “Chiamami”, che permette di fuggire dal noioso flirt con eleganza e savoir faire.

Può capitare, infatti che, dopo aver organizzato nei minimi particolari un appuntamento con la persona conosciuta da poco, le cose non vadano come sperato e si rimanga, così, delusi e spesso annoiati. Si cerca così di trovare una via di fuga o un escamotage per allontanarsi da quella situazione imbarazzante.

Ed è in quest’istante che scatta subito l’app scaricata sul proprio cellulare che contatta per salvare il malcapitato dal nuovo incontro. Così come una tradizionale sveglia, l’applicazione scatterà e simulerà una falsa telefonata che fornirà il tempo per creare una buona scusa. In questo modo, sarà possibile interrompere l’appuntamento in modo discreto, dando l’impressione di avere un reale impegno improrogabile.

Attenzione però l’app potrà essere utile in quell’istante ma, bisognerà comunque essere chiari e far capire alla persona conosciuta le reali intenzioni nei suoi riguardi. Basterà un sms o una telefonata per spiegare il disinteresse, mantenendo sempre un tono cordiale e gentile.

Dunque, così meno cuori infranti e soprattutto meno delusioni da primo appuntamento.