Categorie
Notizie

Troppi padri per un nuovo figlio!

A causa di una dubbia paternità, un parto all’Ospedale Civico di Palermo diventa occasione per violenti liti

In passato, i casi di dubbia paternità erano più frequenti e rappresentavano eventi all’ordine del giorno. Oggi, invece, nell’era della tecnologia medica, la conoscenza dell’identità del padre non fa più notizia e solo in casi specifici suscita la curiosità dell’opinione pubblica.

Così è stato per una donna ventiquattrenne che, prima di Ferragosto, ha dato alla luce un bambino nel reparto di Ostetricia dell’Ospedale Civico di Palermo. Il tutto potrebbe sembrare normalissimo se non fosse che il parto è stato subito motivo di liti furibonde all’interno della stessa camera della neomamma e ha istantaneamente generato scalpore in tutta la città.

Mentre, infatti, il neonato allietava la famiglia e i parenti, un uomo furioso si è presentato al letto della donna col pretesto di essere il padre naturale del bambino. Allertati dalla furia del poco desiderato visitatore, subito i parenti hanno contatto i carabinieri che sono intervenuti a calmare gli animi e a chiarire la situazione.

Tra urla e ceffoni, si scopre solo dopo come il violento ragazzo sia in realtà il vero genitore del bimbo, preso in giro dalla ex compagna che gli aveva tenuto nascosta la gravidanza, allontanandosi da lui e scegliendo la convivenza con un altro uomo. Non appena però l’ex partner è venuto a conoscenza della realtà dei fatti, ha ritenuto corretto farsi giustizia personalmente e rendere a tutti nota la verità, senza nemmeno pensare alle eventuali conseguenze.

Ma la collerica scenata non è poi servita a nulla visto che, alla fine, la donna ha scelto di continuare a vivere con l’uomo che realmente ama, lasciando in disparte il padre naturale del proprio figlio.

Sebbene la scelta sia stata fatta, però, nessuno potrà mai dividere ciò che la natura ha creato e il papà potrà continuare a sperare nell’amore del proprio figlio.